«

»

Mar 23

Stampa Articolo

Motori passo-passo, pilotarli con arduino – terza parte

In questo articolo passiamo alla pratica 🙂 realizziamo il circuito di test.

Inseriamo sulla BreadBoard il nostro integrato ULN2003A come in Figura 1

ULN2003A su BreadBoard

Figura 1

Affianchiamo Arduino e la BreadBoard in modo da poter facilmente posizionare i fili di collegamento tra le porte 8,9,10 e 11 di arduino ed i terminali 1,2,3 e 4 dell’ULN2003A come visibile in Figura 2

Collegamento Arduino - ULN2003A

Figura 2

Siccome io sto utilizzando 2 integrati di tipo ULN2003A per pilotare 2 motori passo-passo contemporaneamente ho anche collegato i terminali 4,5,6 e 7 di Arduino ai pin 1,2,3 e 4 del secondo ULN2003A.
Tale operazione non è necessaria per pilotare solo un motore, ci basterà un unico ULN2003A.

In Figura 2 possiamo anche notare gli altri collegamenti tra la nostra scheda Arduino e la BreadBoard in particolare il terminale rosso collegato al +5v di Arduino ed alla linea positiva della BreadBoard, mentre il terminale negativo ( – ) della linea sulla BreadBoard risulta scollegato ed andrà connesso ad uno dei terminali GND di Arduino.
Inoltre il pin 8 di entrambi gli integrati è connesso alla linea negativa della BreadBoard (filo nero per il primo, filo blu per il secondo) mentre il pin 9 è connesso alla linea positiva ( + ) (filo bianco per entrambi gli integrati.

Passiamo ora a collegare i motori ai nostri ULN2003A, Figura 3

Connessione ULN2003A Motori passo-passo

Figura 3

I pn 13,14,15 e 16 dell’ULN2003A sona da collegare alle fasi consecutive del motore, osservando il nostro connettore avremo la seguente corrispondenza:

Pin ULN2003A Connettore
16 1
15 2
14 6
13 5

 

I pin 3 e 4 del connettore sono da collegare assieme e al terminale positivo ( + ) in quanto terminali comuni a tutte le bobine.

Nel prossimo articolo vedremo come programmare Arduino per far compiere al/ai nostri motori i primi passi 🙂

Permalink link a questo articolo: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/motori-passo-passo-pilotarli-con-arduino-terza-parte.html

7 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Roberto

    ho letto attentamente, ma ancora nn capisco come collegare l’ ULN ai fili:
    A,B,A+,A-,B+,B-!!!

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Roberto,
      nell’ultima parte di questo articolo trovi una tabella che relaziona i pin dell’ULN a quelli di Arduino.
      Ti consiglio la lettura di questo articolo: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/motori-passo-passo-come-riconoscerli.html e, come già suggerito, unisci i comuni delle Fasi A e B, nel mio esempio sarebbero A e B e le utilizzi come comune, potendo così utilizzare il motore come un unipolare a 5 fili, che in questo articolo è descritto.

      Buon lavoro

  2. Roberto

    Grazie Mauro, funziona perfettamente!!

  3. Federico

    Mauro, e se volessi mettere un pulsante?

    questo è il codice che sto usando, funziona a tempo (ogni 10 sec)
    vorrei sostituire il tempo con la pressione di un pulsante

    [[ codice rimosso in automatico ]]

    non sto usando il chip ma una scheda “eb motor stepper” in dotazione in un kit di apprendimento, il chip è lo stesso comunque

    il motore è unipolare 5V 28BYJ-48

    grazie mauro

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Federico,
      ti consiglio di leggere le poche regole del blog, presenti in fondo ad ogni articolo, scoprirai che non è possibile incollare codice nei commenti e che non correggo sketch dei progetti. Io al massimo posso darti dei consigli se non comprendi qualcosa nei miei articoli.

      Trovi nel blog diversi articoli dedicati a shield ufficiali ed al controllo di motori e pulsanti.

  4. Federico

    Grazie, scusa.. Avevo visto altri codici incollati in altri commenti

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Federico,
      se sono piccole correzioni allo sketch sono ammesse, se trovi interi listati nei commenti segnalamelo che verifico, potrebbe essere sfuggito al filtro automatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>