Motori passo-passo, pilotarli con arduino – prima parte

 

In questo articolo inzieremo a prendere confidenza con il pilotaggio dei motori passo-passo, ora che sappiamo riconoscerli.

Prima di partire facciamo la lista della spesa:

MINIBEA 200 step 0.44Auno o più motori passo-passo , io ho utilizzato i MINIBEA CO., LTD da 200passi e 0,44A

 

 

 

Arduino Uno
una scheda della famiglia Arduino Duemilanove ( in figura il nuovo modello della Arduino Uno )

 

 

 

 

ULN2003A
un integrato di tipo ULN2003A per ciascun motore che desideriemo utilizzare.

 

 

 

basetta prototipazione
una basetta ( Breadboard ) per prototipi, utilizzima in queste situazioni in cui quello che stiamo realizzando è temporaneo.

 

 

 

Cavi Breadboard
e dei cavi per breadboard, necessati ad eseguire i nostri collegamenti.

 

 

 

Su Arduino c’è poco, o molto, da dire, se non lo conosci ti suggerisco di visitare il sito ufficiale, o di ricercare in Google penso che come tutti noi appassionati rimarrai strabiliato delle sue potenzialità e della sua versatilità. Ed è un progetto tutto Italiano (orgoglio nazionale).

In merito all’integrato ULN2003A include un array di 7 transistor Darlington, ciascun transistor può gestire una corrente di 0,5A e tensioni fino a 50V; è di facile reperimento nei negozi di elettronica e il suo datasheet lo puoi trovare con una semplice ricerca.

Per questo articolo è tutto, puoi approfondire con ricerche su internet le caratteristiche dei componenti trattati, nelle prosime puntate vedremo:

  • schema di collegamento del nostro circuito
  • realizzeremo il circuito di test
  • scriveremo il codice per pilotare i motori
  • vedremo il risultato del nostro lavoro in un video

Prima di inserire un commento, per favore, leggi il regolamento

Permanent link to this article: https://www.mauroalfieri.it/elettronica/motori-passo-passo-pilotarli-con-arduino.html

29 pings

Skip to comment form

  1. […] lo spazio del Blog è dedicato a Paolo Piras che con ingegno e seguendo i tutorial sui motori passo-passo ha realizzato la sua prima […]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.