Raspberry Pi 3 è arrivata

Raspberry Pi 3 è arrivata finalmente in mio possesso ed è pronta per essere utilizzata in molti progetti.

Raspberry Pi 3 é arrivata

qualche giorno fa sono stato contattato dalla www.kubii.it interessati a fornirmi una Raspberri Pi 3 a titolo di partenariato e gratuitamente in cambio di articoli dedicato alla scheda che potessero essere validi tutorial per coloro che desiderano acquistarla. Nonostante possieda già altri modelli Raspberry Pi ho accettato ed ecco il primo articolo dedicato a questa nuova scheda.

La Raspberry Pi 3 è arrivata

Ecco al Raspberry Pi 3:

Raspberry Pi 3 outbox

pronta per essere impiegata in uno dei progetti che potrai leggere a breve come il progetto del NAS o il case disegnato per il modello precedente e valido anche per la neo arrivata:

Raspberry Pi 3 case

Non resta che scaricare l’ultima versione del sistema operativo presente sul sito ufficiale tra quelli disponibili e distribuiti dal produttore trovi NOOBS e Raspbian:

Raspberry Pi 3 download distribution

il primo è un semplice installer per le versioni di sistema operativo supportate dalla Raspberry Pi 3 che puoi caricare sulla SD Card e dalla quale puoi partire per installare uno dei sistemi operativi installabili sulla Raspberry Pi 3.

Raspbian è la versione ufficiale, derivata Debian, che già in passato hai letto nei miei articoli come installarla attraverso i tool consigliati sul sito ufficiale o con il comendo dd da Linux.

Procedendo in basso nella pagina ci sono i sistemi operativi distribuiti da terze parti:

Raspberry Pi 3 download third party OS

tra cui compare sia Windows 10, che potevi installare anche sulla versione 2 della Raspberry Pi.

Io ho scelto di installare Raspbian usando il metodo descritto nel mio articolo raspberry pi installa raspbian.

Parti con il download dell’immagine Jessie completa così da avere a disposizione l’ultima release con il desktop:

Raspbian download page

Cortesemente, prima di inserire i commenti leggi il regolamento

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/raspberry-pi-3-arrivata-2.html

2 comments

    • Rino on 20 novembre 2017 at 15:28
    • Reply

    Buongiorno,
    da qualche mese sto provando ad installare nella nostra scuola media vari dispositivi/sensori visualizzabili da remoto.
    Abbiamo utilizzato prima delle Fishino e poi delle raspberry pi3 ma, in entrambi i casi, la connessione salta dopo qualche giorno o a distanza di qualche settimana.
    Stesso discorso se provo ad installarli da casa o in altre scuole.
    A questo punto vorrei sapere dove sbaglio per sottoporre ai ragazzi un’impostazione funzionante.
    Ovviamente fishino saltava con frequenza maggioe rispetto a raspberry, ma quest’ultima e’ saltata addirittura con cavo ethernet…….
    E’ chiaro che sbaglio qualcosa, forse occorre programmare anche il router e fare un port forwording su delle porte specifiche(oltre all 1880), per esempio la 22(SSH) o chissa’ cos’atro.L’IP della raspberry e’ statico.
    Sarei grato di ricevere un piccolo aiuto.
    Grazie.
    Cordialmente.
    R. Falanga

    1. Ciao Rino,
      il mondo del networking è complesso e richiede molti test, analilsi e competenze specifiche per essere reso stabile.
      Nella tua descrizione leggo molta confusione a cui non sono certo di poter dare delle precise informazioni.
      Certamente se la connessione salta sia WiFi sia Ethernet potrebbe dipendere dallo sketch o dalla rete, dovresti verificare cosa accade alla connessione quando salta, loggare l’errore e verificarne la ripetitività sia lato device sia router in modo da stabilire se sia il dispositivo a non tentare più la connessione o il router a negargliela.

      Puoi inoltre provare a monitorare l’uso della memoria e verificare che non sia saturata dallo sketch, partendo dal fatto che se la saturazione dipende dallo sketch probabilmente noterai sempre nello stesso tempo il blocco.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.