Tag: classe Servo

Servo e sensore di flessione

La mano biomeccanica e altre realizzazioni di mano hanno necessità di un servo e sensore di flessione per risprodurre il movimento delle tue dita sulla mano robotica.

servo mano sensore di flessione

L’uso del sensore di flessione e come collegarlo ad arduino per leggerne i valori li hai già letti negli articoli: Continue reading

Prima di inserire un commento, per favore, leggi il regolamento

Permanent link to this article: https://www.mauroalfieri.it/elettronica/servo-e-sensore-di-flessione.html

Tutorial Arduino e i servo III

Continua la serie di Tutorial sui servomotori (articoli precedenti su questo argomento Tutoria Arduino e i servo e Tutorial Arduino e i servo II ) prova a pilotare 6 servomotori:

Schema 6 Servo

Nella costruzione di un robot, ad esempio, è necessario che tu sappia pilotare più di un servo contemporaneamente, immagina il sistema di locomozione utilizzato dalla nasa per i rover Sojourner, Pathfinder e Opportunity, tale sistema è denominato Rocker-bogie in cui ciascuna delle 6 ruote necessarie alla locomozione si muove in modo indipendente.

Continue reading

Prima di inserire un commento, per favore, leggi il regolamento

Permanent link to this article: https://www.mauroalfieri.it/elettronica/tutorial-arduino-e-i-servo-iii.html

Tutorial Arduino e i servo II

Nel precedente articolo hai preso confidenza con la classe Servo per pilotare i servo motori ad uso modellistico in tutte le tue applicazioni con Arduino.
In questo articolo vedrai come impartire i comandi di rotazione utilizzando un potenziometro.

Arduino Servo e potenziometroNello schema in alto puoi osservare come eseguire i collegamenti, il servo è di tipo modellistico funzionante a 4-6v per cui puoi alimentarlo con i +5v di Arduino, se i servo dovessero essere più di uno devi calcolare il loro assorbimento sapendo che Arduino NON è illimitato.

Come potenziometro puoi utilizzarne uno da 10KΩ collegando i pin esterni, quelli ai cui capi misuri una resistenza di 10KΩ indipendentemente dalla rotazione dell’alberino, al positivo (+5v) e al negativo (Gnd) di Arduino.
Non preoccuparti di quale dei terminali colleghi al positivo e quale al negativo, l’importante è che la resistenza misurata tra i due non vari ruotando l’albero del potenziometro.

Continue reading

Prima di inserire un commento, per favore, leggi il regolamento

Permanent link to this article: https://www.mauroalfieri.it/elettronica/tutorial-arduino-servo-2.html