Robot quadrupede mini ghepardo

E’ di questi giorni la notizia apparsa su più media del robot quadrupede mini ghepardo:

robot quadrupede mini ghepardo MIT Boston

Fonte: news.mit.edu

puoi leggere la notizia ufficiale direttamente dal sito del MIT (Massachusetts Institute of Technology).

La principale caratteristica del robot quadrupede mini ghepardo ( mini-cheetah ) è la sua straordinaria agilità, da cui il nome, che gli consente di raggiungere velocità superiori a quelle di un essere umano ed allo stesso tempo di compiere evoluzioni come backflip a 360°, ossia una capriola all’indietro.

Ecco un video dimostrativo delle sue capacità:

in cui hai visto che si muove agilmente anche su terreni accidentati e riesce a compensare le spinte laterali, anche improvvise.

In caso di caduta o di ribaltamento è in grado, da solo, di rialzarsi grazie ad una struttura flessibile su più assi che gli permettono tutto questo.

Siamo difronte ad una vera e propria rivoluzione in ambito robotico ed ad una evoluzione innovativa importante per chi, come te, è appassionato di robotica.

Se hai avuto la pasienza di arrivare fino alla fine del video demo del robot ghepardo avrai visto che in modo goliardico, ma a mio avviso, anche educativo, i ricercatori hanno incluso i fallimenti che hanno preceduto il successo.

Il fallimento è la base su cui si costruisce, a mio avviso, il successo di imprese così innovative.

Caratteristiche del robot quadrupede mini ghepardo

Nell’articolo del MIT ed in altri comunicati stampa puoi leggere che il robot quadrupede mini ghepardo ha un peso complessivo inferiore ai 10Kg, da cui deriva l’aggettivo “mini” per distinguerlo dal robot cheetah 3 presentato dal Mit nel 2018 ( vedi paragrafo successivo ).

robot quadrupede mini ghepardo struttura

Fonte: video https://www.youtube.com/watch?time_continue=1&v=xNeZWP5Mx9s min: 1.04

I suoi progettisti gli hanno conferito una struttura modulare che, come riferiscono, è “virtualmente indistruttibile”.

Grazie al fatto che ogni componente può essere facilmente sostituito in caso di danni: “Potresti mettere insieme queste parti, quasi come Lego“ è stata l’affermazione di Benjamin Katz, progettista e sviluppatore.

Inoltre nella progettazione del robot quadrupede mini ghepardo sono stati impiegati motori standard e già pronti all’uso che conferiscono, a mio avviso, un ulteriore caratteristica al robot: la riproducibilità in esemplari utilizzabili.

Robot cheetah 3

Il robot cheetah 3 è stato presentato a Luglio 2018, meno di un anno fa:

MIT Cheetah 3

Fonte: news.mit.edu

Progettato per poter intervenire nelle zone impervie, dopo una catastrofe ambientale o in condizioni di pericolo, per portare soccorso e/o esplorare la zona, pesava poco più di 40Kg ( 90 libre ) e 

Sicuramente interessante è il suo algoritmo che, come ha riferito Sangbae Kim, professore del MIT che ha lavorato ad entrambi i progetti, riesce a calcolare non solo la posizione di ciascuna gamba ma, sopratutto, a prevederne la posizione unendo dati che provengono da molteplici sensori installati sul robot.

Ecco il video di presentazione del robot cheetah 3:

più grande rispetto al robot quadrupede mini ghepardo e, certamente, meno agile; tuttavia è stato fondamentale per arrivare alla realizzazione del robot quadrupede mini ghepardo presentato in questi giorni.

Prima di inserire un commento, per favore, leggi il regolamento

Permanent link to this article: https://www.mauroalfieri.it/robotica-domotica/robot-quadrupede-mini-ghepardo.html

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.