Irrighiamo con Wemos e Telegram test finale

Irrighiamo con Wemos e Telegram test finale ti mostra come assemblare tutte le parti del progetto, di cui hai letto negli scorsi articoli, e la messa in opera.

Irrighiamo con Wemos e Telegram test finale

Il progetto è iniziato un po’ di settimane fa e si è evoluto e completato fino ad oggi, puoi trovare le parti precedenti qui:

nell’ultimo link all’articolo, e nel video su youtube,  potrai trovare anche la lista del materiale necessario alla realizzazione del progetto irrighiamo con Wemos e Telegram test finale.

Assembliamo: Irrighiamo con Wemos e Telegram test finale

Per la fase di asseblaggio e test ho realizzato un rapido video:

in cui puoi vedere sia come sono state montate le componenti hardware singolarmente sia il loro posizionamento sul vaso che contiene la pianta da irrigare.

Ti ricordo che nel video precedente puoi trovare la guida alla realizzazione della shield custom per WeMos usata in questo progetto:

al termine del montaggio avrai il sensore, e la centralina, posti nel vaso in questo modo:

Irrighiamo con Wemos e Telegram test finale controller

Test con Telegram Bot

Il progetto irrighiamo con Wemos e Telegram test finale non potrebbe essere ultimato se non avessi eseguito un test di funzionamento.

In parte nel video hai visto come interagire mediante Telegram Bot ma ti riporto un dettaglio delle opzioni che hai a disposizione.

Primo step: start e istruzioni

Il primo passo, dopo aver fatto accesso al bot telegram è quello di inviare un comando di start, serve a te per verificare lo stato della connessione e ricevere le istruzioni:

Irrighiamo con Wemos e Telegram test finale start

Come tutti i comandi per i Bot Telegram dovrai scrivere “/start” e irrighiamo con Wemos e Telegram test finale ti risponderà con tutte le istruzioni che accetta.

Secondo step: comandi di verifica umidità

verificata la connessione tra il Bot e il tuo progetto potrai inviargli uno dei tanti comandi che il irrighiamo con Wemos e Telegram test finale è in grado di interpretare e a cui potrà dare seguito e una risposta.

Inizia, ad esempio con chiedere il livello di umidità del terreno, invia “/soilUmidity”:

Irrighiamo con Wemos e Telegram test finale umidity I

il bot invia il comando alla Wemos e recupera il feedback che ti mostra come messaggio, ossia il livello di umidità rilevato.

Terzo step: fai partire l’irrigazione

Puoi decidere per quanto tempo irrigare da 2 a 10 secondi, almeno questi sono i tempi impostati nello sketch, che vedrai nel dettaglio nel prossimo articolo.

Invia ad esempio “/Water6000” per irrigare per 6 secondi:

Irrighiamo con Wemos e Telegram test finale water

Verrà attivata la pompa per 6 secondi e riceverai come feedback la frase “Pump is on for 6 sec” al termine dell’irrigazione.

Quarto step: controlla l’umidità dopo aver irrigato

Invia nuovamente il comando “/soilUmidity”:

Irrighiamo con Wemos e Telegram test finale umidity II

e verifica se il livello di umodità del terreno è variato.

Mi sembra che sia decisamente migliore, hai un valore inferiore a 400 e questo indica che il sistema di irrigazione ha funzionato.

Nello sketch, di cui leggerai nel prossimo articolo, troverai anche una sorpresa che ti viene in aiuto quando non c’è connessione di rete o dimentichi di occuparti della tua pianta.

In un progetto futuro potresti utilizzare due o più pompe per irrigare tutte le piante del tuo balcone.

Prima di inserire un commento, per favore, leggi il regolamento

Permanent link to this article: https://www.mauroalfieri.it/make/irrighiamo-con-wemos-e-telegram-test-finale.html

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.