Lampadario con fibre ottiche radiocomandato

Ho finalmente realizato il video del lampadario con le fibre ottiche ed e con la parte elettronica gestita con Arduino.

Firmamento con le fibre otticheQuesto progetto è stato descritto in molto miei articoli in quanto iniziato come un semplice lampadario con le fibre ottiche è stato in seguito presentato per il progetto TiDiGino e in tale occasione ho riprogettato la parte elettronica di tutto il lampadario perchè potesse funzionare con Arduino, e modificato anche gli illuminatori.

Ed ecco che rimontato il tutto a soffitto ho potuto realizzare un video dimostrativo del lavoro svolto:

Per i dispositivi e le reti aziendali che ne impediscono la visione su youtube ho voluto pubblicare il video anche su Vimeo:

Arduino – Lampadario con fibre ottiche radiocomandato from Mauro Alfieri on Vimeo.

Cortesemente, prima di inserire i commenti leggi il regolamento

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/lampadario-con-fibre-ottiche-radiocomandato.html

8 comments

2 pings

Skip to comment form

    • imagider on 1 settembre 2013 at 12:03
    • Reply

    Salve Mauro, è possibile avere lo sketch utilizzato per questo fantastico lampadario? vorrei realizzarlo ma in programmazione ho qualche difficoltà.
    Grazie attendo risposta

    1. Ciao Damiano,
      lo sketch lo trovi sul Blog con tanto di commenti linea per linea che ti aiutano a migliorare sulla programmazione con Arduino se vuoi imparare.

      Mauro

  1. Ti scrive un vecchio tecnico elettronico ormai tremebondo che vuole tentare di fare un regalo alla nipotina ultima arrivata. il “lampadario” a fibre ottiche lo userei come sfonfo per il Presepe. Se ci riesco, con una spesa accettabile ed un po’ di lavoro dovrebbe venire un bel risultato.
    Complimenti per il progetto. Ma lo sckec mi da un errore che ancora non ho risolto.
    Se ci riesco bene, altrimenti ti riscrivo.
    Adesso mi interessa:
    Posso sapere che cosa hai utilizzato per contenere i 4 diodi illuminatori a stretto contatto con il fascio delle fibbre.
    Grazie mille.
    Enzo_r

    1. Ciao Vincenzo,
      nobilissimo scopo, tua nipote ti ringrazierà di certo.
      Ho usato un comune raccordo per elettricisti da esterno, quelli che si usano per fare gli impianti di illuminazione esterna.

  2. Invece di scrivere avrei fatto meglio a leggere, perchè hai gia risolto il problema del connettore del fascio di fibre utilizzando un raccordo per tubi di impianti elettrici.
    Abbi pa zienza: la vecchiaia e la malattia fanno brutti scherzi…….
    Ho letto anche per per “sostenerti” sei disponibile alla realizzazione di progetti di altrui provenienza.
    Sei disposto anche a realizzare i tuoi stessi progetti ?
    I pannelli fondale dove installerò le “stelle” del Presepe sono un trittico incernierato sui quali ho tutti gli anni incollato il solito (raggrinzito) cielo stellato.
    Quest’anno vorrei installarci le fibre del tuo “lampadario”, ma questo è un mio problema.
    Il pannello centrale misura mt. 1,20 x 0.70 . Le due ante laterali misurano mt. 0,5 x 0,7. Compensato mm 5.
    Poco meno della metà (nel senso della lunghezza), in basso, verrà occupata da un “paesaggio arabo”.
    Immagino ci vorranno100 stelle (fibre) per il pannello centrale e 50 + 50 stelle per quelli laterali.
    Crerò delle “costellazioni”.
    Saranno necessari almeno 2 circuiti lampadario. Non lo so. Vedi tu.
    Disposto a finanziare la realizzazione che dovrà comprendere, diciamo, mt.1,50 di fascio di fibre e tutto il resto. Non so se basterà un solo circuito.
    Arduino già ce l’ho (3) e li ho usati per la cometa ed altre realizzazioni . Gran bella “macchinetta”.
    Aspetto un preventivo che pagherò anticipatamente nel modo da te scelto e che dovrà comprendere, ovviamente, le spese di imballaggio e spedizione.
    Sono a Roma.
    Saluti, Enzo_r

    1. Ciao Enzo,
      sarò a Roma la prossima settimana dal 14 al 16 in occasione della Maker Faire 2016. Mi farebbe piacere conoscerti se riesci a venire un giorno dei tre.
      Se non riesci la prossima settimana ti invio qualche info su come procedere.

    • Vincenzo on 12 ottobre 2016 at 11:39
    • Reply

    Sono a dir poco costernato (ed anche scocciato verso me stesso).
    Non posso uscire di casa.
    Solo la mente funziona. Le forze vanno scemando a causa di una brutta inguaribile
    malattia degenerativa che accentua i malanni della vecchiaia.
    Comunque il materiale l’ho comprato da “Amazon” ed “Ebay”.
    Ho già montato il circuito, peraltro alquanto banale.
    Ho caricato lo sketch estratto dal file .zip da cui ho estratto i due file .pde (programma e libreria).
    La versione di Arduino (.ide) utilizzata è 1.7.11 (l’ultimo strillo), e, finora non aveva dato mai fastidi.
    in fase di compilazione si blocca segnalando:
    In file included from
    D:\Desktop\Arduino\arduino-1.7.11\libraries\IRremote\IRremote.cpp:13:0:

    D:\Desktop\Arduino\arduino-1.7.11\libraries\IRremote\IRremote\IRremoteInt.h:15:22:
    fatal error: WProgram.h No such file or directory
    #include
    ^
    compilation terminated.
    Errore durante la compilazione.
    Se, in mezzo a tutti gli impegni, troverai il tempo di rispondermi potrai farlo anche al ………….
    Grazie, scusa.
    Sei in gamba !
    Enzo_r

    1. Ciao Enzo,
      la versione 1.7.11 non la conosco, io attualmente uso la 1.6.12 scaricata dal sito arduino.cc.
      Tuttavia anche con questa versione potresti avere dei problemi perché il progetto è stato sviluppato con un IDE molto datato ( 0022 o precedente ) e dalla ver. 1.0 sono state introdotte delle differenze che rendono la libreria IRremote contenuta nel mio file zip, non adatta.
      Se usi la versione 1.6.12 prova a scaricare la nuova versione della libreria, non sono certo funzioni tutto ma potrai adattare le differenze.

  1. […] di tutorial che coinvolgono Arduino e i led RGB hai mai pensato di decidere il colore del tuo lampadario o della tua lampada o le tue palline natalizie via web? Ad esempio con il tuo iPhone o smartphone […]

  2. […] stesso modo se desideri utilizzare Arduino per un lampadario controllando la luminosità dei led RGB con il metodo visto fino ad oggi potresti controllare solo […]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.