Tutorial: LCD ACM1602B con Arduino

Alcuni appassionati mi hanno segnalato che uno dei display LCD più utilizzati con Arduino ha sigla ACM1602B della zettler ( XIAMEN ZETTLER ELECTRONIC CO ) e fonito nello starter kit con Arduino Rev 3.

ACM1602B

Inizialmente ho provato a dare a tutti quelli che mi hanno scritto delle dritte leggendo il datasheet, ma dalle risposte ho compreso che non erano sufficenti o differiva qualcosa tra la teoria del datasheet e il display vero e proprio.

Ho chiesto a robot-domestici di inviarmi uno di questi kit contenenti il display in questione e devo dire che sono stati più che pronti a contribuire per aiutare tutti voi appassionati.

Ricevuto il kit mi sono procurato uno strip di pin da saldare al display:

Il video non mostra solo le saldature da eseguire ma anche come collegare il display LCD ad Arduino.

Ti mostro la piedinatura riportata sul foglio di iscruzioni (datasheet) allegato al kit:

Pin Utilizzo
BL –
+ BL +
14 DB7
13 DB6
12 DB5
11 DB4
10 DB3
9 DB2
8 DB1
7 DB0
6 E (Enable)
5 R/W (modalità di funzionamento Read / Write)
4 RS
3 V0 (Contrasto)
2 VDD (+5v)
1 VSS ( Gnd)

e la foto dei collegamenti che devi eseguire:

connessioni dell'LCD ad Arduino

avrai capito anche tu quale sia la differenza, il datasheet mostra una sequenza dei pin da 1 a 14 e poi i successivi due per la retro illuminazione, nella realtà i pin per la retroilluminazione son i primi due a destra, invertiti rispetto al datasheet, e poi si parte con il pin 1 e non con il 14.

Spegato l’arcano puoi collegare l’LCD facilmente al tuo Arduino seguendo la foto, partendo da destra il primo pin puoi collegarlo al positivo +5v, il secondo al polo negativo.

il pin 1 è da collegare a massa ( GND );

il pin 2 all’alimentazione VDD (+5v);

il pin 3 va collegato al cursore del potenziometro da 10KΩ i cui estremi devi collegarli uno al polo positivo ed uno al polo negativo;

il pin 4 è il pin RS che devi collegare al pin 12 di Arduino;

il pin 5 definisce se la modalità di funzionamento deve essere di lettura o scrittura, lo colleghi a massa ( GND ) per metterlo in modalità scrittura ( write );

il pin 6 abilita il funzionamento del display, va collegato al pin 11 di Arduino;

i pin 11-14 sono i pin del segnale Data 4,5,6 e 7 e vanno collegati rispettivamente ai pin 5,4,3 e 2 di Arduino, ovviamente puoi collegare sia questi che i pin 4 e 6 del display ad altri pin di Arduino se il tuo progetto ti costringe a non poter utilizzare quelli suggeriti, tale modifica devi variarla anche nello sketch di esempio quando inizializzi l’oggetto LCD.

Riporto per completezza l’esempio “Hello World” dell’IDE Arduino, la descrizione dello sketch puoi leggerla in un mio precedente articolo, ecco l’esempio:

#include <LiquidCrystal.h>

// initialize the library with the numbers of the interface pins
LiquidCrystal lcd(12, 11, 5, 4, 3, 2);

void setup() {
  // set up the LCD's number of columns and rows:
  lcd.begin(16, 2);
  // Print a message to the LCD.
  lcd.print("hello, world!");
}

void loop() {
  // set the cursor to column 0, line 1
  // (note: line 1 is the second row, since counting begins with 0):
  lcd.setCursor(0, 1);
  // print the number of seconds since reset:
  lcd.print(millis()/1000);
}

Buon divertimento con il tuo ACM1602B !!!

Prima di inserire un commento, per favore, leggi il regolamento

Permanent link to this article: https://www.mauroalfieri.it/elettronica/tutorial-lcd-acm1602b-con-arduino.html

91 pings

Skip to comment form

  1. […] seguire le istruzioni per collegare l’LCD riportate in questo articolo, se preferisci ti ho realizzato uno schema dei collegamenti completo con Fritzing in cui non è […]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.