Motori passo-passo, cosa sono

I motori passo-passo sono particolari motori in corente continua la cui rotazione è ottenuta mediante l’eccitazione in sequenza degli avvolgimenti in esso contenuti.

Sono anche chiamati step-to-step o stepper per indicarne il caratteristico movimento per step (passi) successivi.

La differenze maggiori con i comuni motori in corrente continua sono:

  • la mancanza di spazzole;
  • la presenza di un maggior numero di fili;
  • la possibilità di conoscere la posizione dell’albero senza bisogno di encoder;
Caratteristiche Tecniche di un motore passo-passo

Caratteristiche tecniche (Figura 1)

Le caratteristiche di un motore, solitamente riportate dal costruttore, ci permettono di valutarne l’impiego, ad esempio un motore come in figura (Figura 1) riporta lo spostamento in gradi (1.8 DEG) dell’albero per ciascun passo, da questa informazione possiamo dedurre agilmente che si tratta di un motore da 200 passi ( 360° / 1.8 = 200).

Allo stesso modo se avessimo avuto indicazione in merito al numero di passi avremmo potuto calcolare lo spostameto dell’asse con la formula: 360° / numero di giri = grado di spostamento per step.

Leggiamo inoltre in questo caso anche l’assorbimento di 0.44 A (Ampere) per fase, ossia per step del motore.

I motori passo-passo possiedono delle caratteristiche specifiche imposte dal produttore, che, qualora non fossero sufficienti, ne riportano la costruzione ed il modello.

Nell’esempio riportato in figura (23LM-C005-18), puoi eseguire una ricerca in internet per rintracciare altre informazioni come la tensione di alimentazione V (volt).

Per capirne di più in merito al funzionamento di un motore di questo tipo rimando alla descrizione presente su wikipedia: Motore passo-passo

I motori passo-passo sono di certo un valido aiuto in tutti quei progetti in cui oltre alla movimentazione di un corpo meccanico ( pulegge, leve, ecc.. ) hai bisogno di conoscere la posizione esatta dell’albero senza impiegare un encoder.

Considera che i motori passo-passo sono affidabili fino a quando la componente di forza meccanica che sottintende il movimento dell’albero non supera la coppia sviluppata dal motore stesso.

continua …

Prima di inserire un commento, per favore, leggi il regolamento

Permanent link to this article: https://www.mauroalfieri.it/elettronica/motori-passo-passo-cosa-sono.html

13 pings

Skip to comment form

  1. […] primo articolo pubblicato sono passati 10 mesi e sono nate numerose collaborazioni, tantissimi contributi e richieste a cui […]

  2. […] in passato mi sono occupato di motori passo-passo sia bipolari che unipolari e su come riconoscere le fasi di questi motori quando te ne capita uno […]

  3. […] Internet sono disponibili diversi articoli: vi consiglio la lettura di quello di VincenzoV e di quello di Mauro […]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.