RockPi4 install on eMMC

RockPi4 install on eMMC ti mostra come installare sulla eMMC una immagine Linux Ubuntu scaricata dal sito ufficiale RockPi4.

RockPi4 install on eMMC

Qualche mese fa ho visto sui canali social una nuova scheda RockPi4 ed ho scritto al produttore per chiedere info e presentare la mia idea di acquistarne una per dei tutorial.

Tom Cubie di radxa.commi ha risposto subito e si è offerto di regalarmi un esemplare della RockPi4 dotata di eMMC, case, cavo USB e alimentatore per testare questa nuova scheda.

Nelle ultime settimane di dicembre 2018 ho ricevuto il regalo ed ho subito pubblicato e condiviso la notizia sul mio canale twitter.

Contestualmente ho iniziato a studiare la scheda e come utilizzarla.

RockPi4 install on eMMC

Il primo articolo RockPi4 install on eMMC è dedicato all’installazione di una delle immagini ufficiali sulla eMMC.

Per procedere alla copia dell’immagine ti serve:

  • l’immagine da installare sulla eMMC ( scaricata dal sito ufficiale )
  • l’adattatore eMMC – microSD Card in dotazione con la scheda
  • un adattatore microSD a SD Card, o da microSD a USB
  • il software Balena etcher-etcher-electron-1.4.5 o successiva

ecco il materiale:

RockPi4 install on eMMC SDCard micro

ovviamente subito dopo esserti procurato una eMMC con l’immagine installata ti servirà la RockPi4 per provare l’immagine.

Download dell’immagine ubuntu e non solo

sul sito radxa trovi alcune immagini per RockPi4 install on eMMC nella sezione download.

RockPi4 install on eMMC download page

io ho scelto, come prima installazione l’immagine Ubuntu Desktop, tuttavia ho scaricato altre immagini utili alla mia installazione:

RockPi4 install on eMMC downloaded images

che proverò e recensirò nei prossimi articoli.

Procedi al download dell’immagine selezionata:

RockPi4 install on eMMC download progress

Creazione della eMMC

la creazione della RockPi4 install on eMMC è abbastanza semplice e ben spiegata anche nel tutorial online della RockPi4.

Inserisci la eMMC nell’adattatore MicroUSB e quest’ultimo nell’adattatore SD Card standard:

RockPi4 install on eMMC adapters

Inserisci il tutto nello slot di lettura SD Card del tuo computer e riceverai un messaggio simile al seguente:

RockPi4 install on eMMC inserted

a cui puoi rispondere “Ignora” e procedere aprendo Etcher e selezionando l’immagine che desideri:

RockPi4 install on eMMC balena select image

poi seleziona il driver su cui “masterizzare l’immagine”:

RockPi4 install on eMMC balena select device

si tratta di una eMMC da 8Gb ( 7.82GB ) ed è la destinazione dell’immagine.

Procedi quindi a selezionare la eMMC e clicca su Continue, infine clicca su Flash! per avviare il processo di creazione della RockPi4 install on eMMC:

RockPi4 install on eMMC balens finish

Al termine della procedura di Flash potrai vedere la eMMC solo dall’interfaccia di gestione dei dischi sia su Windows, sia Linux, sia Mac, come nel mio caso:

RockPi4 install on eMMC Utility disco

in cui distingui una partizione di 4,1MB, due di 4,2MB, una da 2,5GB ( l’immagine vera e propria ).

Avvio della RockPi4 install on eMMC

Per avviare l’immagine dovrai rimuovere il disco ( eMMC + Adattatori ) dal computer, separare la eMMC dal suo adattatore e rimontarla nella RockPi4.

RockPi4 install on eMMC mounted on board

quindi collega un monitor HDMI, un cavo di rete e l’alimentatore con cavo USB C.

Dopo pochi secondi vedrai sul monitor:

RockPi4 install on eMMC first start desktop

e potrai notare nelle impostazioni di rete che si è connessa alla rete cablata

RockPi4 install on eMMC network info

e ha acquisito un IP con cui connetterti all’Ubuntu Desktop:

RockPi4 install on eMMC ssh

Nei prossimi articoli vedrai come utilizzare questa scheda, le sue caratteristiche e principali differenze con la RPi fino ad utilizzarla per i tuoi progetti.

Prima di inserire un commento, per favore, leggi il regolamento

Permanent link to this article: https://www.mauroalfieri.it/elettronica/rockpi4-install-on-emmc.html

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.