Arduino Wifi Shield finalmente sullo store ufficiale

E’ attesa dal suo annuncio al NYC Maker Faire, da qualche giorno è disponibile in vendita la WiFi Shield made Arduino Team.

Arduino WiFi Shield

la notizia è apparsa sul blog ufficiale arduino il 16 agosto 2012.

La shield si differenzia da quelle attualmente in commercio perché ideata e realizzata nei laboratori Arduino e nata dalle menti, geniali, del Team Arduino e porta innovazione non solo per le caratteristiche tecniche ma sopratutto per alcuni concetti consolidati della tradizione arduino.

Prima le caratteristiche tenciche:

  1. la shield è dotata del HDG104 Wireless LAN 802.11b/g System in-Package per la parte Lan Wifi;
  2. un micro controllore Atmega 32UC3 a 32bit;
  3. una porta mini-usb per eseguire l’upgrade del firmware;
  4. una interfaccia FTDI;
  5. uno slot per micro-SD card, similmente alla ethernet shield;

Ma non si ferma alla parte tecnica, il plus è dato dall’idea: è stata equipaggiata con un un Atmega32uc3 che ha il compito di gestire tutto lo stack TCP/IP privando di questo onere il microcontrollore arduino a cui la colleghi.

Il firmware è rilasciato open-source, nel pieno rispetto della filosofia Arduino, come descritto nell’articolo originale:

Having the full source for the software stack allows adding more complex protocols directly on the AVR32 without using the limited code space of the atmega328 on the Arduino. On top of this, skilled C developers can re-program the shield to operate as a standalone device without the need of an Arduino connected to it. 

il motivo è permetterti di estendere il firmware originale, modificarlo e fino a consentire alla shield di operare autonomamente come prodotto standalone, senza un microcontrollore arduino a corredo.

Il balzo in avanti, concettuale, trovo sia straordinario.

Puoi utilizzarla anche senza doverla prima “hakerare”, infatti, la comunicazione con un’arduino puoi realizzarla mediante i pin 11,12 e 13 usando la liberia apposita rilasciata dal team arduino, le connessioni sono visibili in figura:

Arduino WiFi Shield

oltre i tre pin dedicati alla comunicazione SPI ( MOSI, MISO e SCK ) considera che anche la SD Card utilizza la connessione SPI per la comunicazione, qualora decidessi di utilizzarla. La comunicazione WiFi/SD avviene attivando con il livello HIGH i pin 4 e 10 rispettivamente per la SD Card e la WiFi ( leggi l’articolo sulla Ethernet Shield ).

In pratica i pin 4 e 10 fungono da selettore per definire quando la comunicazione SPI è diretta alla scheda SD e quando all’HDG104. A tutto questo provvedono le rispettive librerie che eseguono le operazioni in modo trasparente.

Tornando alla possibilità di cambiare il firmware dell’Atmega32UC3:

Arduino WiFi Shield

l’immagine mostra i connettori micro-usb, FTDI ed il selettore per la modalità DFU.

In particolare il connettore micro-usb NON può essere utilizzato per programmare l’arduino a cui colleghi la shield,  la sua funzione è di comunicare con l’Atmega32UC3 presente sulla shield;

la modalità di upgrade è quella solita in DFU, e per entrare in questa modalità è stato previsto un comodo jumper posto tra i pin analogici e i pin di alimentazione. Il funzionamento della modalità DFU è identico a quello descritto sul sito per il DFU-programming dei microcontrollori Atmega.

Infine l’interfaccia FTDI ha la funzione di connessione debug seriale, permettendoti di comunicare con la shield per eseguire il debug del firmware.

Spero presto di acquistarne una e iniziare i primi test, pubblicando nuovi interessanti articoli su questa straordinaria shield.

Buona sperimentazione !!!

 

 

Prima di inserire un commento, per favore, leggi il regolamento

Permanent link to this article: https://www.mauroalfieri.it/elettronica/arduino-wifi-shield-finalmente-sullo-store-ufficiale.html

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.