«

»

Giu 15

Stampa Articolo

Brushless T-Motor 1100Kv Arduino Test

Questo Weekend ho deciso di prendere il mio motore brushless T-Motor 1100Kv con il suo ESC, acquistato qualche settimana fa e testarlo.

brushless T-motor

Per eseguire il test mi sono recato c/o wemake dove sapevo di poter contare sull’assistenza ed il supporto di altri appassionati iscritti al Maker space ed in loro compagnia realizzare il test del motore brushless.

Inizia il test del brushless T-Motor

Leggendo la documentazione scritta da altri appassionati arduino e quella contenuta nel manuale dell’ESC T-Motor impari che dovunque è sconsigliato il collegamento diretto dell’alimentazione ( BEC ) di arduino dall’ESC ed indagando ho scoperto che alcuni ESC ( Elettronic Speed Control ) sono dotati di BEC ( Battery eliminatory circuit ) che eroga 6v in conformità al funzionamento standard delle riceventi e dei servo per modellismo. Tale voltaggio è mal tollerato da Arduino che, come sai, funziona a 5v se connessi direttamente al pin 5v o dai 7v ai 20v se lo alimenti attraverso il connettore jack.

In ogni caso nel mio esempio, per non danneggiare Arduino e sopratutto la mia porta USB, ho deciso di collegare l’ESC solo con i pin Gnd e segnale al pin 9:

brushless T-motor arduino

Ho poi connesso, come hai visto in figura un potenziometro che abbiamo utilizzato per il controllo del brushless T-Motor.

L’ESC che ho utilizzato per il test è il modello T40A 400Hz prodotto dalla stesa Tiger Motor ( che produce anche il brushless T-Motor)

brushless T-motor ESC 400Hz

leggendo sul sito del produttore ho appreso che il BEC è a 5v per cui eseguirò in futuro qualche test con un multimetro e quando sarò certo della corretta e stabile tensione di uscita provvederò, magari ad alimentare arduino direttamente dall’Battery eliminatory circuit:

brushless ESC caratteristics

un ulteriore dato che ho appreso leggendo le prove eseguite da altri appassionati è l’eseguzione del test dei brushless senza l’elica, o propeller, per cui ho usato la solita banderuola fatta con il nastro adesivo perchè tu possa vedere, nel video, il motore muoversi, noi, durante il test, abbiamo avuto modo di renderci conto della rotazione anche senza nastro adesivo.

Se esegui un test simile ricordati di fissare a banco il motore su una piastra, io ho usato del legno tagliato a laser, fissato al tavolo con dei morsetti:

brushless T-motor banco

a questo punto puoi collegare il tutto:

brushless T-motor test

ed iniziare il test con lo sketch seguente:

#include <Servo.h>

Servo esc;
int input_degree;

void setup() {
  Serial.begin(9600); // Comms with computer
  Serial.print("Started...\r\n");

  esc.attach(9);
}

void loop() {
  input_degree = map( analogRead( A0 ), 0, 1023, 0, 179 );
  Serial.println(input_degree);
  esc.write(input_degree);
  
  delay( 100 );
}

non servono grandi spiegazioni per questo semplice sketch in quanto è il solito, visto e rivisto, sketch di controllo di un servo motore tramite la libreria Servo ed un potenziometro.

L’unico punto su cui vorrei porre l’attenzione è la linea 14: in cui ho compresso su di una sola linea sia la lettura del potenziometro sia la sua mappatura dai valori letti su arduino ( 0-1023 ) verso i valori da trasferire all’ESC ( 0-179 ) ossia i gradi che passeresti ad un servo comando.

Il video del brushless T-Motor

Con la collaborazione di Alberto abbiamo realizzato il video del primo test:

in cui abbiamo appurato che il motore si attiva solo dal valore 62 e fino al valore 179, mi sono posto come obiettivo di comprendere per tali valori quali siano i duty cycle inviati e verificare se combacino con quelli da inviare correttamente al brushless T-Motor ESC.

Permalink link a questo articolo: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/brushless-t-motor-1100kv-arduino-test.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>