Motori passo-passo unipolari, riconoscerne le fasi – prima parte

Ora sappiamo come sono classificati i motori passo-passo, se non hai letto i precedenti articoli puoi farlo qui:

Motori passo-passo, cosa sono

Motori passo-passo, come riconoscerli

I motori passo-passo sono facilmente reperibili nelle fiere o smontandoli da vecchie stampanti e scanner, il passaggio successivo a procurarsene uno è comprendere come utilizzarli, sopratutto in mancanza dello schema di connessione rilasciata dal produttore.

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/motori-passo-passo-unipolari-riconoscerne-le-fasi.html

Motori passo-passo, come riconoscerli

I motori passo passo ( o stepper ) sono classificati in due tipologie distinte:

  • unipolari
  • bipolari

i motori unipolari sono più semplici da pilotare in quanto la sequenza della rotazione è esperessa dal succedersi dell’eccitazione delle bobine di cui è composto; i motori bipolari sono di maggiore complessià in quanto la rotazione avviene con un campo magnetico generato dalla corrente che percorra in entrambi i versi le bobine.

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/motori-passo-passo-come-riconoscerli.html

Motori passo-passo, cosa sono

I motori passo-passo sono particolari motori in corente continua la cui rotazione è ottenuta mediante l’eccitazione in sequenza degli avvolgimenti in esso contenuti.

Sono anche chiamati step-to-step o stepper per indicarne il caratteristico movimento per step (passi) successivi.

La differenze maggiori con i comuni motori in corrente continua sono:

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/motori-passo-passo-cosa-sono.html