Piccoli ostacoli di equistyle … crescono

In questi giorni ho ripreso la costruzione dei miei piccoli ostacoli da equitazione, sono piccole opere d’arte fatte a mano.

Equistyle: ostacolo in miniatura

Ho iniziato per passione e continuo a ricevere molte richieste e complimenti da chiunque li veda; comincio a pensare che sia stata una buona idea realizzarli per gli appassionati.

La costruzione di ciascun ostacolo è molto lunga e delicata, viste le misure in gioco, tuttavia con un po’ di manualità e tanta pasienza si ottengono ottimi risultati.

Pubblicherò gli step di realizzazione presto, intanto, puoi vedere la loro storia e le foto dei particolari sul sito www.equistyle.it dove regolarmente cerco di mettere le foto di costruzione.

In questo post ti mostro l’ultima idea che mi è venuta: una staffa di sostegno per le bandierine (quella bianca e quella rossa).
Se hai visitato il sito avrai già notato la particolarità di questi ostacoli: non sono fissi ossia puoi scomporli e ricomporli disegnando l’ostacolo che preferisci; anche quest’ultima idea delle bandierine volevo andasse nella stessa direzione  per cui ho lavorato per realizzare delle staffe che possano sostenere la bandierina, lasciandola al contempo mobile.

Chiunque potrà in qualsiasi momento cambiare la posizione delle bandireine e costruire il suo ostacolo personale.

Ho utilizzato delle lamine di ottone a forma di Ω (omega) sottilissime fissandole al candeliere o al piliere con 2 chiodini ciascuna:

fissare la staffa reggi bandierina

La parte più difficile del fissaggio è la posizione della staffa, per essere sicuro che la staffa sia montata dritta ho segnato con una matita la linea orizzontale lungo la quale allineare la staffa, quindi con l’aiuto di una pinzetta ho posizionato prima uno dei chiodini e successivamente il secondo:

come fissare la staffa reggi bandierina

Con un martello alquanto picolo ho inchiodato la staffa al piliere e verificato il risultato:

staffa reggi bandierina montata

Prima di terminare il lavoro e liberare il piliere dalla morsa di montaggio, ho verificato che la bandierina potesse essere inserita nella staffa senza problemi e che allo stesso tempo la staffa non fosse troppo larga impedendo alla bandierina di rimanere in posizione:

bandierina montata

Il risultato è soddisfacente, la bandierina resta fisa nella staffa, non cade e non ruota anche se il piliere è messo in posizione orizzontale, complice il legno e la sua elasticità che permettono all’asse della bandiera di restare nella posizione desiderata.

Buon lavoro.

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/equitazione/piccoli-ostacoli-di-equistyle-crescono.html

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.