«

»

Dic 19

Stampa Articolo

Wifi Shield arduino – il montaggio dell’SPI

Qualche tempo fa ho acquistato dal sito robot-domestici la wifi shield arduino con l’idea di sviluppare qualche progetto  in wifi con il mio arduino.

wifi shield arduino

La shield è arrivata già completamente saldata e pronta per essere utilizzata a parte il connettore SPI che è da costruire e saldare sulla wifi shield aduino.

Non si tratta di una operazione complessa e con un comune saldatore da 30/40W puoi eseguire da solo il montaggio a patto di utilizzare qualche trucco che in questo tutorial ti spiego.

Preparazione del connettore SPI per la wifi shield Arduino

nella confezione trovi un connettore strip a 8 poli simile a uno dei due connettori già saldati in corrispondenza dei primi 8 pin digitali arduino su tutte le shield compatibili.

La connessione SPI è composta da 6 pin disposti su due file da 3 contatti ciascuna, come vedi in figura:

SPI pin arduino wifi

la prima operazione che dovrai eseguire è trasformare lo strip da 8 poli in 2 strip da 3 poli ciascuno.

L’operazione richiede solo l’uso di un cutter e di tanta pasienza e attenzione, sopratutto a non ferirti con il taglierino, posizionando il taglierino sul 4° pin dello strip incidi la plastica fino a toccare il contatto metallico, da entrambi i lati, a questo punto piega leggermente lo strip in modo da separare la parte composta da 3 pin da quella composta da 4 pin.

Posiziona il cutter sul 4° pin del connettore più lungo rimasto ed esegui le medesime incisioni e separazioni, il risultato dovrebbe essere simile a questo:

wifi shield arduino connettori SPI

ora dovresti riuscire a tener fermi i connettori in posizione verticale mentre li saldi alla wifi shield arsuino.

Io mi sono fatto aiutare da Arduino Uno e penso che anche tu possa fare altrettanto, collega i due strip da 3 poli come infigura su di un Arduino uno:

wifi shield arduino montaggio

unisci la wifi shield arduino all’arduino uno:

wifi shield inserimento pin SPI

procedi saldando gli strip alla wifi shield arduino:

wifi shield arduino saldatura

e taglia le parti in eccesso:

wifi shield arduino pin SPI montati

in questo modo sarai sicuro che:

  • i pin saldati sono montati in perpendicolarmente al piano;
  • i pin corrispondono esattamente a quelli arduino a cui dovranno essere collegati;
  • la distanza dei pin dalla wifi shield è corretta perchè il contatto avvenga perfetttamente.

La wifi shield Arduino

la wifi shield è realizzata con un modulo MRF24WB0MA a 2,4 GHz standard 802.11 IEEE della Microchip e dispone di supporto per la crittografia  AES, TKIP e WEP, WPA , WPA2.

L’antenna è integrata anche se il modulo in se avrebbe anche la predisposizione per una antenna esterna da utilizzare con la shield.

La comunicazione SPI ad alta velocità ti permette di gestire anche lo slot per micro-sd già presente sulla shield, per questo motivo eseguire i passaggi di montaggio è indispensabile e ti permette di sfruttare tutte le opportunità offerte dalla wifi shield arduino.

Sul sito del produttore puoi trovare due esempi di sketch da utilizzare con questa shield:

Nei prossimi articoli proverò questa shield e ti pubblicherò dei tutorial interessanti sul suo utilizzo.

Intanto ti propongo di iniziare a sperimentare e se avrai dei consigli condividili con tutti gli appassionati commentando questo articolo.

Buon divertimento !!!

Permalink link a questo articolo: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/wifi-shield-arduino-il-montaggio-spi.html

17 comments

1 ping

Vai al modulo dei commenti

  1. massimo

    ciao Mauro, ti vorrei chiedere se hai in mente qualche progetto con la wifi shield e iphone.
    ho iniziato da poco, nel mio lavoro mi occupo di programmazione plc, molto simile alla programmazione di arduino.
    ho scaricato l’app per iphone, pero’ le librerie osc per la wifi non le ho trovate.
    aiutami tu.
    grazie.

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Massimo,
      le librerie OSC sono indipendenti da Ethernet o WiFi, infatti nei miei tutorial troverai inclusa sia la libreria OSC sia quella Ethernet.
      Mi farebbe piacere provare a realizzare qualcosa con entrambi … o meglio … potrei pubblicare i tuoi progetti se ti va 🙂

      Con le tue conoscenze sono certo che raggiungerai in breve buoni risultati, forse prima che io riesca a prendere in mano un progetto OSC WiFi e scriverci un tutorial.

      Mauro

  2. salvatore

    Ciao Mauro,
    ho comprato la wifi shield arduino e sono riuscito a compilare in modo corretto il programma di esempio che viene fornito dalla Asynclabs, produttrice dello shield in questione. Lo shield non l’ ho saldato al connettore SPI perché volevo utilizzare l’arduino per fare altre prove. Ho provato a connettermi,seguendo i tuoi suggerimenti riportati in “Wifi Shield arduino – installazione librere ed esempi”,ma non riesco a a farlo funzionare. Lo shield deve essere per forza saldato all’arduino per farlo funzionare? Non basta conneterlo tramite SPI senza saldarlo?
    Ti ringrazio per una tua eventuale risposta, sono nuovo del mondo arduino e indicazioni e suggerimenti mi sono molto utili.

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Salvatore,
      lo shield non è saldato ad Arduino, non lo farei mai precludendomi la possibilità di usare arduino per altri progetti.
      Rileggi l’articolo con attenzione e vedrai che ho saldato solo il connettore femmina alla wifi shield.

      Mauro

      1. salvatore

        Hai ragione: la saldatura necessaria è soltanto sul connettore femmina. Non riesco, comunque a farlo funzionare. Mi sembra di aver configurato in modo appropriato il router assegnando un indirizzo ip privato che risponde alla porta 80, l’unica che, a quanto par, lo shield ammette. Nel programma in dotazione ho inserito, naturalmente, lo stesso indirizzo ip privato inserito nella configurazione del router, oltre tutti i parametri riguardanti il SID e la password di rete. Insomma mi sembra di aver configurato il tutto in modo corretto, come da esempio. L’unica cosa che non ho messo è il led per verificare la connessione dello shield alla rete wifi. Cosa potrebbe pregiudicare il funzionamento dello shield?
        Ti ringrazio per qualsiasi suggerimento che mi possa aiutare.

        Ciao

  3. Marco

    Ciao Mauro,

    vorrei eseguire un progettino che faccia da datalogger di alcune sonde di temperatura salvando i dati su SD oltre che avere la possibilità di scaricarli via Wifi.
    Tempo fa avevo già fatto qualcosa con una scheda Microchip-Digilent UNO32 ma ora ,considerando anche le novità (arduino 32bit,Raspberry) ,sono indeciso se restare su questa piattaforma o se passare ad altro considerando che all’inizio la UNO 32 aveva problemi sulle librerie per la gestione delle SD e poi per la tensione dei 3 al posto dei più comuni 5 volt utilizzati dagli shield.
    Cosa potresti consigliarmi ?

    Grazie

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Marco,
      io ho già realizzato un progetto di datalogger che trovi nel blog ed é stato ripreso da molti siti internazionali.
      Non c’é la parte wifi ma funziona con Arduino Uno R3.

      Prova a leggerlo e dirmi se può farti da base per il tuo progetto.

      Mauro

  4. Marco

    Grazie Mauro,

    interessantissimo il tuo progetto,stasera ordino il modulo CHIPKIT PIC32 WIFI SHIELD, TDGL016 che con il suo slot sd ,wifi e l’usb della scheda mi darà massima libertà.

    ..Marco

  5. yacine

    salut j’ai une question est ce que je peut connecté arduino uno rev3 avec un module wifi chipkit et mrc

    1. Mauro Alfieri

      Bonjour Yacine,
      Je ne sais pas le module chipKIT wifi, quoi?

      Mauro

  6. Théo DUBOURG

    Bonjour,
    J’ai un projet en classe, c’est de créé un système domotique pour une maison avec arduino et moi je doit m’occuper de la transmission d’une carte arduino UNO à une application android par WiFi.
    Peux-tu me dire comment ont peut faire ?
    j’ai chercher sur plein de forum et j’ai rien trouvé
    Merci d’avance

    1. Mauro Alfieri

      Bonjour Theo DUBOURG,
             les connexions WiFi ne sont pas simples, je vous recommande de lire cet article sur le WiFi pour comprendre comment créer une connexion.

      Ensuite, vous aurez besoin d’étudier les protocoles de communication Ethernet, puis choisissez ce que vous voulez utiliser, tels que la OSC, aussi lire mes articles sur ce sujet.

      Sur Android, je ne sais pas d’aide parce qu’ils ne le connaissent pas.

      Mauro

  7. Simona

    Ciao Mauro,
    Premetto che non. E capisco niente di arduino, ma devi fare un regalo e vorrei comprare arduino starter kit + wifi shield arduino, ha senso secondo te associare solo questi due prodotti? devo acquistare qualche altro prodotto affinché funzionino assieme? Cosa mi consigli? Grazie anticipatamente 🙂

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Simona, insieme questi prodotti sono molto interessanti ed utili per realizzare dei progetti propri. Se mi posso permettere di consigliarti il solo starter kit é già adatto a chi inizia con arduino senza complicare l’apprendimento con concetti di WiFi che sono complessi e, forse, superflui per chi inizia. Se vuoi regalare qualcosa di utile oltre allo starter kit io ti consiglio un corso in aula in cui imparare a muovere i primi passi con arduino e saper sfruttare al massimo lo starter kit per tutto ciò che il destinatario del regalo vorrà realizzare.

  8. Marco

    Ciao Mauro,
    volevo provare ad effettuare lo stesso esempio di questo articolo ma non trovo, sul sito robot domestici, la stessa shield che hai usato! È ancora disponibile oppure ha cambiato modello?
    Grazie

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Marco,
      questa scheda purtroppo oggi è più in commercio, è stata sostituita da un’altra scheda simile ma non identica che non ho ancora avuto modo di provare.
      http://www.robotics-3d.com/component/virtuemart/Arduino/arduino-shield/communication-shield/shield-arduino-wi-fi

      1. Marco

        Grazie mille troppo gentile per la risposta!

  1. Wifi Shield arduino - installazione librere ed esempi - Mauro Alfieri Elettronica

    […] precedente dedicato alla Wifi Shield arduino hai visto come comtare il connettore SPI per la comunicazione tra la shield ed […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>