Una domenica in fiera: Radiant e Scienza & Natura EXPO

Il weekend passato, a Novegro (MI), si è svolta la Fiera dell’elettronica e in contemporanea una manifestazione dal titolo “Scienza & Natura EXPO” collegata alla prima sia per il padiglione in cui si è svolta, sia per il biglietto unico.

Radiant - Scienta & Natura EXPO

Come potevo perdermi la possibilità di visitarle entrambe?

Il Radiant per molti appassionati di elettronica è stato per anni un punto di riferimento, sopratutto nel panorama Milanese e in modo più esteso Lombardo, pur essendoci in Lombardia altre fiere di elettronica altrettanto famose.

Da qualche edizione, è parere comune, che condivido, la fiera porti davvero poca innovazione, sono sempre meno gli stand dedicati all’elettronica e alla componentistica o elettronica in genere e sono sempre più presenti stand carichi di prodotti che qualcosa di elettronica la possiedono ma che con l’elettronica, in senso classico, non hanno molto.

Eccone alcuni, li ho fotografati a campione ma la lista era davvero lunga:

Sigarette elettroniche

sigarette elettroniche

Alcuni espositori vendevano coltelli in ceramica e attrezzi utili ad un cuoco o una massaia:

coltelli in ceramica

Ma il peggio è senza dubbio quello che ho voluto immortalare come l’antitesi della fiera stessa:

orologi

Non dico che questi articoli non debbano essere venduti, ma di certo non è il RADIANT di Novegro il posto giusto in cui cercare clienti per questo genere di articoli.

Tuttavia è facile sparare sulle cose che non piacciono.

Voglio essere propositivo, quindi innanzitutto ringrazio tutti quegli espositori che mantengono vivo, fedele e alto il nome della fiera; partecipano per vendere ma cercano di portare ogni edizione qualcosa di nuovo.

Nel campo dell’illuminazione, che come sai mi sta molto a cuore, ho trovo sempre interssante la proposta di alcuni, come la seguente:

pannelli led

i pannelli per illuminazione a led, e gli spot da esterno a led.

Non ho potuto fotografarne di accesi a causa della forte luce che investiva la fotocamera, mi sembra davvero un prodotto giunto ad un buon livello di maturità.

Ho approfittato anche per fare qualche acquisto, non mi risparmio mai 😉 , ed in particolare ero intenzionato ad acquistare qualche pannello solare per alimentare Arduino.

L’impresa è stata ardua, tre tutti gli espositori che ho potuto visitare nessuno aveva un’offerta valida di pannelli che non fossero o troppo piccoli e di potenza insuffucente o troppo grandi perchè destinati agli impianti fotovoltaici casalinghi.

Ho ripiegato su questo prodotto:

caricabatterie solare

è un caricabatterie solare e accumulatore per cellulari con uscita regolabile, la fattura è di bassa qualità, tuttavia, per qualche esperimento nei prossimi articoli penso possa resistere.

Eroga, una volta carico, tensione selezionabile con uno switch da 4,5 a 9v e, secondo la confezione, 2600 mAh che dovrebbero essere sufficenti per alimentare arduino e anche qualche shield.
La proveremo assieme nei prossimi giorni.

Scienza e Natura EXPO

ho visto ed imparato un po’ di cose nuove, ed in fondo il titolo prometteva bene.

Il primo stand che mi ha catturato è stato quello in cui un simpatico ragazzo dimostra gli effetti dell’azoto liquido; in particolare l’uso dell’azoto liquido nella ristorazione per abbattere la temperatura dei cibi e con essi alcuni di batteri e virus.

Pensa al pesce crudo o altri alimenti che dovrebbero essere gustati solo previa cottura ma che sono buonissimi anche crudi, se non ci fossero queste tecniche non potremmo consumarli apprezzandone le caratteristiche organolettiche originali.

Il motivo per cui l’azoto liquido ha effetti che non danneggiano il cibo è riportato in questo pannello:

surgelare o congelare? azoto liquido, una strada in ristorazione

a casa nella migliore delle ipotesi possiamo congelare i cibi, mentre è surgelando gli alimenti che si possono conservare intatte le proprietà del cibo.

Ho ripreso alcune dimostrazioni presenti in fiera, Azoto Liquido in cui un addetto versa l’azoto in un contenitore per fare una dimostrazione ed invita una bambina ad immergervi un fiore per qualche secondo, osserva cosa accade:

alcuni appassionati di meccano hanno realizzato delle opere davvero interessanti tra queste un orologio:

e anche una stampante 3D davvero interessante e completamente open-source:

Buon divertimento.

Cortesemente, prima di inserire i commenti leggi il regolamento

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/una-domenica-in-fiera-radiant-e-scienza-natura-expo.html

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.