The Tactigon v1

Qualche settimana fa ho ricevuto una The Tactigon v1 da testare e con cui realizzare alcuni progetti di cui troverai i tutorial su questo blog.

The Tactigon v2 site board

Lo scorso 15 giugno hai letto della visita alla NEXT INDUSTRIES autrice della board ed a cui ho fatto visita  per avere news ed aggiornamenti.

In occasione dell’ultimo nostro incontro ho visto alcuni dei loro esperimenti, pubblicati sul sito dedicato al progetto The Tactigon v1 ( che puoi trovare qui )

The Tactigon v1 overview

Ti riporto le cose che ho imparato direttamente dalle parole di chi ha creato il progetto e dei suoi validissimi collaboratori che lavorano ogni giorno a migliorala.

Parti dal pinout, che come sai, è la mappa delle connessioni, e non solo, e che ti permette di avere uno sguardo d’insieme sulla board:

The Tactigon v2 pinout board

su sito e nei documenti puoi trovare il medesimo schema rilasciato della the tactigon v1.

Noti subito la presenza di 3 connettori a 4 pin ciascuno chiamati:

  • J502: il connettore su cui sono presenti i pin Tx ed Rx oltre al GPP1 e GPP2;
  • J503: trovi su questo connettore altri due GPPx ( 3 e 4 ) e l’alimentazione;
  • J504: dedicato completamente all’alimentazione 5v, VDD, GND;

oltre ai precedenti sulla the tactigon v1 è presente un connettore a 10 pin denominato J500 su cui sono presenti il pin di reset ed i pin SWDIO e SWCLK;

Tra le caratteristiche che questa versione della board presenta c’è il pulsante di accensione/spegnimento presente sul lato corto posteriore, in opposizione al connettore micro usb.

Caratteristiche della the tactigon v1

Le caratteristiche della the tactigon v1 le puoi leggere direttamente sul sito ufficiale:

The Tactigon v2 technical specifications

le ho riportate in una immagine per evidenziare la presenza del microcontrollore da 32MHz in architettura 32bit con 80Kb di ram e 512 di flash, dedicati al codice che vuoi far eseguire al the tactigon v1.

Inoltre la presenza di un sistema IMU a 9DoF correlato ad un sensre di misurazione della temperatura e pressione ambientale.

Tutto racchiuso in una scheda di soli 46.9 mm x 15.2 mm

Nell’ultima riga leggi che è programmabile con l’IDE Arduino grazie alla volontà della Next di estendere ai makers la semplicità di programmazione che già conosci con Arduino.

Documentazione tecnica

Il sito the tactigon v1, già solo nella scheda tecnica della board, presenta 4 sezioni di cui la prima è quella con le caratteristiche tecniche che hai letto sopra e nelle successive trovi:

The Tactigon v2 download section

Una ricca serie di manuali e librerie da scaricare ed utilizzare per i tuoi progetti.

In particolare ti consiglio:

  • la Pinout V1 ( che hai visto anche sopra ) in cui sono riportati tutti i pin di interfaccia della scheda;
  • la guida dal titolo “Quick Start Guide” dove troverai come configurare l’IDE Arduino per usarlo con la the tactigon v1;
  • la “Brochure” per avere un’idea d’insieme della scheda e delle possibilità offerte;
  • la “Fritzing Library” che ti permette di utilizzare la scheda nei tuoi progetti elettronici;

Ovviamente sei libero di scaricare tutta la documentazione sulla scheda, non solo quella consigliata, per renderti conto di quanta bibliografia sia stata rilasciata in ottica open-source.

Nei prossimi articoli leggerai come installare the tactigon v1 nel tuo IDE Arduino e scriveremo i primi sketch partendo da quelli di esempio rilasciati gratuitamente.

Prima di inserire un commento, per favore, leggi il regolamento

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/the-tactigon-v1.html

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.