«

»

Giu 24

Stampa Articolo

Sostegno lavastoviglie 3d printed

A volte la stampante 3D la usi per realizzare il sostegno lavastoviglie 3d printed ossia un supporto che ti si è rotto e la cui sostituzione sembra introvabile.

sostegno lavastoviglie 3d printed

Qualche mese fa uno dei due supporti del cassetto superiore della mia lavastoviglie, dopo 9 anni di onorato servizio, si è rotto. Il primo approccio alla sostituzione è stata la ricerca del componente da sostituire, invano.

Il secondo approccio è stato: ho una stampante 3D + so disegnare modelli tridimensionali = posso realizzarlo.

Realizzazione 3d del sostegno lavastoviglie

Usando un programma di disegno 3d e il calibro ho riprodotto il componente, non semplice da ristampare:

sostegno lavastoviglie 3d printed lato

ti mostro una vista specifica, dal basso, in cui puoi notare le parti di vuoto in cui saranno incastrati i due porta piatti del cassetto della lavastoviglie:

sostegno lavastoviglie 3d printed bottom

e la vista frontale che evidenzia i due ganci di fissaggio del componente al cestello stesso:

sostegno lavastoviglie 3d printed front

noti subito che i punti critici, sopratutto per componenti stampati in 3D sono proprio i due ganci in quanto sottili anche se rispetto alla versione originale li ho notevolmente maggiorati.

Stampa del sostegno lavastoviglie 3d printed

Per la stampa ho scelto di utilizzare l’ABS Speciale Filoalfa considerando che il sostegno lavastoviglie 3d printed non solo sarà sollecitato dal continuo uso del cestello per sostenere i porta piatti:

sostegno lavastoviglie 3d printed montato

ma sopratutto sarà sollecitato da temperature vicine o superiori ai 140° ed in presenza di acqua calda ( la condizione peggiore per un materiale plastico come ad esempio il PLA ).

Per la stampa del sostegno lavastoviglie 3d printed ho impostato:

  • layer 0.15
  • temperatura estrusore: 250°
  • temperatura piano: 50° + lacca;
  • flusso: 100%
  • velocità di stampa: 80mm/s

ed ho posizionato il componente in verticale, in modo che i layer di stampa fossero trasversali ai punti di forza esercitati dal montaggio:

sostegno lavastoviglie 3d printed

rispetto al componente originale:

sostegno lavastoviglie 3d printed originale

il sostegno lavastoviglie 3d printed l’ho realizzato di dimensioni leggermente maggiori con lo scopo di renderlo maggiormente resistente alle sollecitazioni meccaniche a cui è sottoposto:

sostegno lavastoviglie 3d printed alto

La scorsa settimana, dopo circa 3 mesi di lavoro con almeno un lavaggio al giorno ( circa 100 lavaggi ) il componente ha ceduto spaccandosi ma onorando il suo scopo perfettamente fino a quel momento.

Proverò con questa tecnica altri materiali alla ricerca di un materiale adatto allo scopo, consapevole che un sostegno lavastoviglie 3d printed è certamente una sfida molto impegnativa per molti tipi di materiali plastici e per di più se stampato con la tecnica FDM.

Permalink link a questo articolo: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/sostegno-lavastoviglie-3d-printed.html

2 comments

  1. Federico

    Nylon Taulman 😉

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Federico,
      grazie per il suggerimento, tu hai dei riferimenti o dei tipi di Nylon Taulman che hai già provato ? Mi descriveresti le caratteristiche meccaniche e chimiche ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>