«

»

Giu 23

Stampa Articolo

RPi Zero W unboxing

RPi Zero W unboxing è il primo passo per la realizzazione di nuovi progetti con questa board.

RPi Zero W

Da qualche settimana il venerdì è dedicato all’unboxing dei nuovi prodotti che ho acquistato, oggi tocca alla RPi Zero W arrivata questa settimana.

La RPi Zero W

La RPi Zero W è una delle ultime schede nate nella famiglia Raspberry Pi che ho acquistato in settimana dal distributore ufficiale italiano: melopero.

L’acquisto avvenuto lunedì mi ha consentito di ricevere la scheda dopo un solo giorno lavorativo e dare il via alla scrittura di questo articolo dedicato all’RPi Zero W unboxing.

Caratteristiche della RPi Zero W

Se sei un lettore affezionato sai che i miei articoli di questo tipo contengono anche delle info sulla scheda

RPi Zero W top

ed anche in questo caso le caratteristiche della scheda sono ( da sito ufficiale ):

  • 802.11 b/g/n wireless LAN
  • Bluetooth 4.1 BLE ( Bluetooth Low Energy )
  • Cpu: 1GHz  single-core
  • Ram: 512 Mb
  • Mini HDMI port
  • Micro USB On-The-Go ports
  • Micro USB power
  • GPIO: 40-pin header compatibili con il formato HAT
  • Composite video and reset headers
  • Camera: connettore per CSI camera

come vedi le principali caratteristiche della Raspberry Pi Zero W sono invariate ripetto alla sorella Rpi Zero.

Sono state aggiunte le prime due relative alla comunicazione sulla falsariga della Raspberry Pi 3.

Anche il form factor della Zero W riprende quello della Zero ed ha i 40 GPIO pin compatibili.

RPi Zero W unboxing

Eccoci al vero e proprio RPi Zero W unboxing.

Partiamo dalla confezione così come si presenta una volta estratta dalla busta dello spedizioniere:

RPi Zero W package

una volta aperta trovi la scheda ed i componenti imbustati singolarmente:

RPi Zero W pakage opened

estrai e sistema le confezioni:

RPi Zero W components extration

avrai capito che ho deciso di acquistare il kit contenente:

  • la RPi Zero W
  • l’adattatore Mini HDMI
  • L’adattatore USB OTG
  • Il case ufficiale

il connettore 40 pin non saldato ma fornito a parte ti permetterà di inserire la scheda anche in progetti in cui lo spessore a disposizione è limitato.

Aprendo le singole confezioni:

RPi Zero W adapters and case

noti che il case prevede una base e 3 cover:

  • completamente chiusa
  • con alloggio per telecamera
  • con gpio a vista

inoltre contiene il connettore/adattatore flat per la camera standard e 4 gommini in silicone, adesivi:

RPi Zero W silicon

monta i gommini nella cover:

RPi Zero W silicon mounted

passa al montaggio della scheda nel case:

RPi Zero W in case mounted

il montaggio è a incastro per cui non ti serviranno viti o strumenti, a parte le mani, per assemblare la tua RPi Zero W unboxing.

ed infine potrai procedere alla chiusura con la cover che preferisci.

In questo articolo ho evitato le foto del case chiuso in quanto poco significativo 🙂

Nei prossimi articoli provvederai ad installare e configurare la RPi Zero W con Raspbian e proveremo il primo accesso via WiFi cercando di capire come operare in assenza della scheda di rete a cui di solito ci colleghiamo per la prima installazione.

Permalink link a questo articolo: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/rpi-zero-w-unboxing.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>