micro bit primo sketch

Micro bit primo sketch è un articolo introduttivo alla scheda della BBC Micro:bit prodotta e commercializzata da qualche anno anche in Italia.

micro bit primo sketch package Nel corso della ultima Mini MaketFaire di Trieste ho avuto modo di provare e apprezzare questa scheda che già nella passata edizione della Maker Faire Roma 17 l’amico Michele Maffucci mi aveva fatto scoprire.

Come è fatta la Micro:bit

La Micro:bit è definita sul sito ufficiale:

micro bit presentazione sito

come un piccolo computer programmabile destinato all’insegnamento rendendo l’apprendimento e l’insegnamento più semplice e veloce.

Nella realtà posso dire che sebbene io non sia un fautore della programmazione a blocchi, tipo scratch, mi ci sono voluti pochi minuti per capire come realizzare un micro bit primo sketch.

Ringrazio Fabio per avermi edotto sulla programmazione e robotics-3d.com per avermi omaggiato di una Micro:bit per i primi esperimenti.

Il sito ufficiale contiene moltissime informazioni sia sulla scheda sia sulle idee e sulle applicazioni possibili:

microbit dimensions and futures

Fonte: http://microbit.org/

Le contenute dimensioni 5x4cm contengono numerosi sensori e non solo:

  • microprocessore a 32bit ARM Cortex M0
  • 16K RAM
  • 16 MHz clock
  • BLE: Bluetooth Low Energy
  • un sistema RF di comunicazione tra le Micro:bit
  • Accelerometro
  • Magnetometro
  • connettore per batteria tipo JST2
  • connettore microUSB
  • connettore a pettine 20pin di cui 5 più larghi per essere utilizzati con le pinze a coccodrillo
  • due push-buttons programmabili
  • 25 led controllabili individualmente
  • pin 3v3 e Gnd
  • un bottone di reset

Questi componenti la rendono già utilizzabile pr molti esperimenti e piccoli giochi elettronici anche senza acquistare null’altro.

Nel sito inoltre trovi tutte le informazioni su come iniziare e come realizzare i tuoi progetti velocemente, oltre alla sezione dedicata ai docenti a cui la Micro:bit si rivolge con una attenzione specifica.

Micro bit primo sketch

Terminata la veloce, mi rendo conto, panoramica sulla scheda ecco un il micro bit primo sketch che puoi realizzare con la scheda appena acquistata:

micro bit primo sketch unpackaging

ed estratta dalla confezione.

La micro:bit si presenta così:

micro bit primo sketch my board

vista dal lato della matrice di led e dei due pulsanti.

L’IDE per Micro bit primo sketch

L’IDE è completamente on-line che, a mio avviso, è un vantaggio per tutte quelle situazioni in cui non hai con te il tuo portatile e desideri programmare uno sketch nuovo ma diviene un ostacolo quando sei offline.

Trovi l’IDE qui e ti si presenta così:

micro bit primo sketch start

in cui sulla sinistra hai i blocchi base che ti possono servire per programmare la scheda e sulla destra trovi l’area in cui inserire i blocchi in modo da comporre lo sketch.

Inizia a realizzare il tuo  micro bit primo sketch selezionando la lista dei blocchi “Basic” sul lato sinistro:

micro bit primo sketch basic components

e selezionando il terzo blocco “show icon”, trascinalo nella sezione “on start” del codice a destra:

micro bit primo sketch show icon

e tra le opzioni del componente/blocco seleziona l’icona che preferisci, io ho scelto il cuore ( la prima ).

Procedi con la selezione del secondo componente “show string”:

micro bit primo sketch show string

che ti permette di scrivere un testo scorrevole sul display a matrice di led.

Inserisci il componete nello sketch sotto al precedente, sempre nella sezione on start, come in figura:

micro bit primo sketch show string message

e imposta il testo che desideri visualizzare, nell’esempio “I love micro:bit”;

Infine, per questo progetto micro bit primo sketch, aggiungi un ulteriore elemento “show icon”

micro bit primo sketch show icon heart

su cui selezionerai l’immagine che desideri visualizzare.

Nota che hai scritto il tuo primo sketch senza neppure una riga di codice e senza aver dovuto ragionare su come si controllano i led, cosa sia una matrice e come interpolare i segnali per farla funzionare.

Inoltre, già on-line c’è un simulatore con cui puoi provare il tuo micro bit primo sketch:

micro bit primo sketch emulator

senza aver ancora collegato la scheda al computer.

Carica il micro bit primo sketch

La fase di upload, per microbit si chiama download, in quanto è dall’IDE on-line che scarichi il file compilato direttamente sulla Micro:bit quando sei pronto.

Per eseguire il “download” hai due modi:

cliccare sul pulsante “Download” in viola, che cambia colore al passaggio del mouse:

micro bit primo sketch download

diventando verde per segnalarti che sei nell’area del bottone.

Cliccando su “Download” ti sarà proposto di scaricare un file .hex che potrai caricare sulla tua micro:bit.

L’altro metodo riguarda il salvataggio diretto sulla scheda del micro bit primo sketch usando il pulsante “salva” che ti apre una finestra di salvataggio, quella classica del tuo sistema operativo:

micro bit primo sketch save in the drive

E’ il momento di collegare la Micro:bit, se non l’hai ancora fatto, al computer e salvare direttamente il file hex prodotto sulla scheda, come visto in figura.

Ora le tua scheda è pronta e potrai vedere lo sketch in esecuzione appena terminato il caricamento.

Micro bit primo sketch in Javascript

L’IDE della microbit ti permette di visualizzare il codice generato per la realizzazione del micro bit primo sketch cliccando sul pulsante “{} Javascript” in alto al centro dell’interfaccia:

micro bit primo sketch show javascript code

in cui vedi come anche la parte di codice javascript sia semplice da leggere e intuitiva quando conosci gli elementi e le costanti che puoi utilizzare come “IconNames.Heart” per generare il cuore con i led.

Questo primo articolo apre una nuova serie di articoli dedicati a questa scheda.

Cortesemente, prima di inserire i commenti leggi il regolamento

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/micro-bit-primo-sketch.html

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.