Mano biomeccanica – continua lo sviluppo

Due giorni fa sul sito www.techtomove.com Federico, autore dello stesso, ha pubblicato le ultime evoluzioni del progetto che stiamo sviluppando insieme: la mano biomeccanica

mano biomeccanica

Una settimana prima avevamo pubblicato, sullo stesso sito, l’articolo con il codice  che rende armonico il movimento di un servo e sul quale sto ancora lavorando con lo scopo di realizzare uno sketch in grado do dare a tutta la mano un movimento armonico.

Il progetto mano biomeccanica

Di progetti che puntino alla realizzazione o riproduzione della mano umana ce ne sono migliaia in Internet e non solo, le maggiori università e istituti di ricerca si dedicano da anni allo studio della biomeccanica e la cinematografia è piena di riferimenti, da Terminator in poi:

Ti sarai chiesto perché realizzare un ulteriore progetto, innanzitutto la passione personale ed il desiderio di confrontarmi con una delle realizzazioni più complesse ad oggi conosciute: la riproduzione del corpo umano.

In seconda istanza sono convinto che ogni progetto nella sua unicità aggiunga qualcosa all’esistente.

Amplia la possibilità di arrivare prima alla realizzazione di un progetto dal fine comune, la mano biomeccanica,  a disposizione di tutti.

Accresce la conoscenza e sopratutto arricchisce il punto di vista di tutti, ecco perchè il progetto techmove non si ferma alla sola mano, in parallelo lavoriamo anche su altri parti del corpo in movimento come le gambe:

Camminare, gambe niomeccaniche

con il fine ultimo di condividere e pubblicare tutti test, disegni e scoperte che facciamo perché tu possa prendere spunto, idea e ampliare il nostro lavoro, e condividerlo.

Pubblicare e diffondere i risultati a cui giungi e contribuire con le tue idee all’evoluzione di un progetto.

Collaborare = crescere e imparare cose nuove

E’ stato il titolo di un articolo che ho scritto più di un anno fa ( febbraio 2012 ) ed in cui ancora credo.

Dalla condivisione e dalla partecipazione di tutti ad un progetto sono nati prodotti come: Linux, Arduino e tanti altri che hanno arricchito tutti.

Anche Federico condivide i propri progetti, come la mano biometrica, le proprie conoscenze attraverso il sito techtomove ma sopratutto condivide l’idea che tenere per se un’idea può nella maggior parte dei casi portare alla fine di quella stessa idea ed alla morte del progetto.

Collaborando ti sostieni, affronti le difficoltà e superi barriere che da solo sembrano insormontabili, metti insieme non solo l’idea ma anche la forza di raggiungere il risultato.

Buona condivisione !!!

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/mano-biomeccanica-continua-lo-sviluppo.html

2 comments

2 pings

    • marco on 17 maggio 2013 at 13:30
    • Reply

    Complimenti per il progetto, anche io stavo valutando la possibilità di cimentarmi in un progetto simile. Devo dire la verità, è bellissimo il fatto che abbiate deciso di utilizzare la riproduzione di uno scheletro per la struttura, che è quello che avevo pensato di fare anche io. Sicuramente arriverete ad un risultato migliore rispetto a quelle mani “quadrate” che si vedono in giro.
    Buon lavoro. Io mi terrò aggiornato!

    1. Grazie Marco,
      l’idea é semplicemente di non inventare la ruota se secoli di evoluzione hanno portato ad un risultato ottimale, ecco il eriche dello scheletro.

      Non si può riprodurre al 100% perché ci sono limiti nei movimenti, materiali e strumenti che l’evoluzione umana ha già superato 🙂

      Il tuo sostegno all’idea é prezioso ed incoraggiante.

      Mauro

  1. […] progetto della mano biomeccanica, come hai letto, fa uso di servo con movimento armonico, è una delle caratteristiche del […]

  2. […] hai seguito i precedenti articoli sai di cosa sto parlando: l’idea di avvicinare il movimento di una mano robot a quello di una […]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.