«

»

Apr 30

Stampa Articolo

Centralina meteo arduino yùn

La centralina meteo arduino yùn è uno dei due progetti realizzati e presentati in occasione dell’arduino day 2014 a Milano.

centralina meteo arduino yùn componenti

Ho voluto realizzare questo progetto per mostrare la semplicità con cui puoi realizzare con arduino una stazione di rilevazione dati ed allo stesso tempo un progetto IOT ( Internet of Things )

Conto i realizzare altri interessanti progetti sulla scia della centralina meteo arduino yùn.

Arduino yùn

E’ oramai uscita da mesi ( settembre/ottobre 2013 ) e non c’è di certo bisogno di spiegare cosa sia, puoi cercare sul web “arduino yùn” per scoprire che è stata una delle schede della famiglia arduino meglio accolte da appassionati e makers di tutto il mondo.

centralina meteo arduino yùn core

Internet delle cose ( Internet of Things ) trova, a mio avviso, piena collaborazione in questa scheda ed anche un buon punto di partenza per tantissime applicazioni utili non solo al monitoraggio di ambienti ma in generale nella domotica.

Puoi leggere quanto ho scritto sull’arduino yùn in passato qui.

Materiale della centralina meteo arduino yùn

Per realizzare il progetto della centralina meteo arduino yùn puoi acquistare i seguenti componenti:

  • n.1 arduino yùn
  • n.1 protoshield arduino + headers
  • n.1 sensore DHT11
  • n.1 sensore SHT1x
  • n.1 scatola di derivazione da esterno IP66

C’è da fare qualche saldatura per collegare il DHT11 al pin 10 di Arduino yùn e il sensore SHT1x ai pin 11 e 12 dell’arduino yùn

centralina meteo arduino yun sensori

Cosa devo avere per realizzare a mia centralina meteo arduino

Per questo progetto è necessario aver letto ed installato l’interprete php in quanto lì’elaborazione della pagina che realizza i grafici l’ho scritta proprio in php.

Se non sai come installare l’interprete php sull’arduino yùn puoi leggere questo articolo in cui trovi le istruzioni per impostare correttamente il timezone.

L’operazione di configurazione del timezone è necessaria a php per elaborare correttamente le date e trattandosi di un progetto di centralina meteo arduino yùn le date e gli orari di rilevazione dei dati risultano fondamentali per la corretta riuscita del progetto stesso.

Cosa devo sapere sulla centralina ?

Nello sviluppo della centralina mi sono accorto di alcuni particolari a cui devi porre attenzione:

il primo punto riguarda una scelta progettuale che ha delle conseguenze importanti sul corretto funzionamento della centralina ossia la sincronizzazione della date e dell’ora in particolare sai di poter configurare la tua Arduino Yùn per creare una rete ad-hoc o per connettersi ad una rete WiFi esistente.

Primo caso:

dovrai tener conto dell’impossibilità per Linino di collegarsi ad un time server con cui sincronizzare l’ora e questo causerà il reset dell’ora all’ultima sincronizzazione eseguita in caso di mancanza di corrente.

Per meglio comprendere cosa accade: colleghi la tua centralina meteo arduino yùn all’alimentazione e imposti l’ora su linino ad esempio: 30/04/2014 14:30:00 e la centralina continua il log dei dati con la frequenza impostata fino a quando manca l’alimentazione e la centralina si spegne; alla riaccensione l’impostazione dell’ora sarà 30/04/2014 14:30:00 ossia l’ultima data/ora impostata manualmente ed i dati ripartiranno con quell’ora rendendo sfalsati i dati raccolti.

Secondo caso:

colleghi la centralina meteo arduino yùn alla tua rete WiFi dovrai verificare che dall’arduino yùn sia possibile raggiungere i time server a cui punta il file /etc/ntp.conf in modo che possa aggiornare date ed ora ogni intervallo prestabilito e sopratutto in caso di reset.

Devi considerare però che in questo caso la raggiungibilità della centralina non sarà più su di una rete ad-hoc ma dovrai utilizzare il tuo collegaento WiFi casalingo. Se sposti la centralina dovrai eseguire di nuovo la procedura di reset della WiFi e di riconfigurazione nella nuova rete.

Aspetto finale

L’aspetto finale della tua centralina meteo arduino yùn dovrebbe essere questo:

centralina meteo arduino yun

Buona construzione !!!

Permalink link a questo articolo: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/centralina-meteo-arduino-yun.html

14 comments

3 pings

Vai al modulo dei commenti

  1. Andrea

    Ciao Mauro,
    una domanda: ma il sensore DHT11 posto all’interno della scatola stagna non altera i valori rilevati dallo stesso sensore?
    Te lo chiedo perché ho realizzato un qualcosa di simile e mi sono impazzito per trovare (e ancora non l’ho trovato!) un modo di lasciare il sensore all’esterno senza farlo rovinare dalle intemperie atmosferiche!

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Andrea,
      purtroppo é vero, il mio progetto é a titolo dimostrativo ed il problema non me lo sono posto.
      Un appassionato di mandorli che mi ha commissionato una centralina simile, che trovi sul blog, ha realizzato una casetta in legno ed il sensore lo ha messo all’esterno coperto dal tetto. In alternativa puoi usare un sensore da esterno IP67 magari di tipo SHT

  2. Davide

    Ciao Mauro,
    complimenti per l’articolo e per il blog, fatto molto bene e stimolante, almeno per quanto mi riguarda.
    Volevo chiederti una curiosità: nella foto alla fine dell’articolo vicino al cavo nero, c’è un bussolotto (anche se non si chiama così) colore argento; di cosa si tratta?
    Un’altra cosa: sai dove posso trovare in rete un tutorial sulla programmazione curl?

    Grazie e complimenti ancora

    Ciao
    Davide

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Davide,
      è il sensore SHT11 per il controllo dell’umidità e della temperatura del suolo.
      Io ho letto la pagina del manuale CURL e la trovo benfatta.

  3. GENNARO

    Ciao Mauro complimenti per il tuo blog…mi ha risolto parecchi problemi e mi ha fatto appassionare al mondo di arduino.volevo chiederti qualche consiglio.
    vorrei ampliare il progetto aggiungendo anche un pluviometro, un sensore di luminosità e un sensore che mi calcoli direzione e intensità del vento.
    1)Posso installare la scheda in casa e trascinare i sensori fuori? Dove li posiziono?
    2) Pluviometro sensore di luminosità e sensore per calcolare il vento devo stare all’aperto..come li proteggo dalle intemperie?
    Caricherei tutti i dati su una pagina web
    Grazie della risposta

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Gennaro,
      per l’installazione e la lunghezza dei cavi devi valutare se il tipo di sensore che sceglierai.
      I sensori analogici, normalmente, sono soggetti a resistenza indotta dalla lunghezza dei cavi per cui non sono indicati per l’installazione lontana dalla centralina; quelli con trasmissione digitale ( I2C, SPI, ICSP, ecc ) sono da preferire.
      I sensori come pluviometro o misuratore dell’intensità del vento dovrebbero essere predisposti per l’installazione in esterno, quando li scegli valuta anche questa caratteristica.
      Per il sensore di luminosità puoi utilizzare un sensore già predisposto per l’installazione in esterno o usare una fotoresistenza che dovrai alloggiare un contenitore protetto da intemperie ed umidità.

      1. Gennaro

        Quindi mi consigli di montare tutto all’esterno? Non sono molto pratico di elettronica…volevo portarmi fuori tutti i sensori (max 2-3 metri) utilizzando come prolunga un cavo lan!! mettere all’interno la scheda era comodo per modifiche successive.. dato che ci troviamo..che mi consigli come sensori?

        1. Mauro Alfieri

          Io installerei all’esterno solo i sensori che sono studiati per essere installati in tale posizione.
          E’ comunque vero che essendo dotata di WiFi e Ethernet se installi all’esterno tutto potrai comunque accedervi via rete.

  4. salvatore

    Salve, sono interessato al progetto e volevo sapere dove procurarmi il sensore SHT11 che hai usato.
    Grazie

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Salvatore,
      io ho acquistato da robotics-3d.it puoi scrivere nei commenti dell’ordine che ti occorre per questo progetto indicando il link così ti danno esattamente il medesimo sensore.

      1. salvatore

        Grazie Mauro.
        Avrei un’altra domanda: hai una schema di come saldare i due sensori sulla protoschield ?
        Grazie in anticipo

        1. Mauro Alfieri

          Ciao Salvatore,
          non ho fatto uno schema in quanto sono direttamente saldati ai pin definiti nello sketch, secondo le specifiche del produttore.

  5. Marco

    Ciao Mauro, innanzitutto volevo farti i complimenti per il tuo blog, molto molto interessante e con spunti molto interessanti.
    Ho in progetto di costruire anch io una stazione meteo con lo yun. Guardando il tuo codice però non capisco una cosa a questo punto:

    void loop () {
    readSensor();
    int chk = DHT.read(DHT11_PIN);

    Perché nel main richiami la funzione di lettura dei sensori e subito dopo fai la lettura dal DHT11 che è gia inclusa nella funzione?

    Grazie mille, Marco.

    1. Mauro Alfieri

      Ciao Marco,
      non mi ero accorto della ripetizione, deve essere rimasto da qualche test precedente … puoi omettere la seconda riga.

  1. Centralina meteo arduino yùn - lo sketch - Mauro Alfieri Domotica

    […] hai letto il precedente articolo sulla centralina meteo arduino yùn sarai curioso di conoscere lo sketch per realizzare la tua […]

  2. Router port mapping - Mauro Alfieri - Domotica Robotica Informatica

    […] e completata potrai collegarti dal computer dell’ufficio e vedere i tuoi grafici della centralina meteo arduino yùn come ho fatto […]

  3. Stazione meteo con arduino - Mauro Alfieri Elettronica Domoti

    […] il progetto di Simone che ha lavorato ad una stazione meteo con arduino simile a quella da me realizzata con la Yun, lo scorso anno, usando un’arduino […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>