arduino.cc cloud

La scorsa settimana mi sono registrato all’arduino.cc cloud il nuovo servizio gratuito a disposizione dei makers per i progetti IoT

arduino.cc cloud

Fonti: fotomontaggio da cloud.arduino.cc,mqtt.org, eclipse.org

Negli ultimi mesi di IoT hai letto spesso, non solo su questo blog, perché è un argomento relativamente nuovo e dalle potenzialità interessanti per i makers ed i nostri progetti.

Di IoT non parlano solo i maker ma è argomento sentito anche dalle grandi realtà multinazionali che sono intente a realizzare e proporre oggetti in grado di comunicare tra loro mediante la rete.

Registrazione all’arduino.cc cloud

Il primo passo per iniziare ad utilizzare il servizio è senza dubbio la registrazione al sito arduino.cc e l’accesso getting-started per la prima configurazione e impostazione dei parametri legati al tuo account:

arduino cloud

dopo l’accesso clicca su next per proseguire con la procedura guidata, vedrai la schermata:

arduino cloud select board

in cui devi selezionare la scheda che possiedi e che vuoi utilizzare per i tuoi progetti IoT, nel mio caso ho selezionato la MKR1000 avendone acquistata una da poco che intendo utilizzare per i progetti di questo tipo.

Il passaggio successivo ti spiega come installare la libreria MQTT con Paho per connettere i tuoi progetti all’arduino.cc cloud:

arduino cloud install library

la procedura è semplice:

  • Apri il tui IDE ( consiglio la versione 1.6.8 o superiore )
  • Vai nel “Library Manager” Sketch > Include Library > Manage Libraries
  • Cerca “paho” con lo strumento di ricerca
  • Installa la libreria MQTT con un click

Esegui i passi come ho fatto io, ho aperto il mio IDE e selezionato il Library Manager “Gestione Librerie” ed ho cercato paho in alto a destra:

arduino cloud show new library

verifica la versione della Libraria MQTT che ti propone, deve essere uguale o superiore alla 1.9.6 :

arduino cloud library version

ed installala cliccando su “Installa”, al termine dell’installazione:

arduino cloud library installed

a questo punto puoi ritornare sul browser e cliccare “next”, ti viene chiesto di specificare il nome del tuo primo progetto connesso “Thing”:

arduino cloud select name

io ho scelto “MyThMKR1000” come vedi in figura.

Cliccando su Next l’arduino.cc cloud ti propone le credenziali di accesso generate per il tuo primo progetto:
arduino cloud credential

proseguendo trovi un primo esempio di sketch da utilizzare per il progetto IoT:arduino cloud examples sketch

ti invito a soffermarti sulle prime due linee presenti subito dopo l’include delle librerie, noti due costanti:

  • ssid
  • pass

devi personalizzarle con le informazioni relative alla tua rete WiFi in modo che la scheda possa connettersi.

arduino cloud customize sketch

prima di cliccare su “next” devi caricare lo sketch sulla MKR1000 o altro Arduino/Genuino dotato di WiFi101 se hai selezionato questa come configurazione per il tuo progetto arduino.cc cloud e quindi cliccare NEXT.

Se non esegui correttamente l’upload il tuo sketch e/o configurato le credenziali di accesso al WiFi in modo corretto riceverai un avviso di errore come il seguente:

arduino cloud error connection

nulla di irreparabile puoi comunque accedere al tuo arcuino.cc cloud e visualizzerai la schermata di benvenuto:

arduino cloud first screen

in cui trovi il tuo primo progetto IoT, nel mio caso MyThMKR1000, e nel menu “> CLOUD” sulla sinistra c’è la voce Examples in cui puoi trovare degli esempi di progetti già realizzati con il servizio cloud:

arduino cloud examples

in entrambe le ultime due schermate avrai notato il disclaimer in giallo sul lato destro:

cloud.arduino.cc disclaimer

che ti avvisa che il nuovo servizio è ancora in fase di sviluppo e l’Uptime non è garantito con conseguente possibilità di perdita di dati. Infine ti invita a contribuire segnalando nel Forum Arduino.

Cortesemente, prima di inserire i commenti leggi il regolamento

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/arduino-cc-cloud.html

2 comments

    • Roberto Borghi on 17 giugno 2018 at 08:35
    • Reply

    Buongiorno Mauro,
    la mia domanda potrà sembrarti stupida, però io sono un hardwerista non softwerista che per esigenze mi devo adattare. Il cloud in oggetto come lo posso raggiungere dal’esterno? In pratica; a me servirebbe per gestire il mio arduino con ingressi e uscite. Adesso lo utilizzo con una pagina html che invia e riceve comandi, però lo devo trasferire in una casa dove non c’è connessione e devo usare un router 4G. Gli operatori mobili non aggiornano gli indirizzi IP anche se il router lo prevede. Pertanto se cambia non so più come raggiungerlo.

    Cordialmente

    1. Ciao Roberto,
      è un po che non utilizzo questo servizio in cloud, ma dovrebbe prevedere la possibilità di collegarsi proprio in situazioni come le tue.
      Puoi verificare sulla documentazione fornita dal sito arcuino.cc

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.