«

»

Ago 22

Stampa Articolo

Allarme video Raspberry Pi

Navigando in rete ho trovato un progetto davvero interessante: Allarme video Raspberry Pi ( titolo originale: How to make a DIY home alarm system with a raspberry pi and a webcam )

Allarme video Raspberry Pi

I progetti con Raspberry Pi nell’home automation, o come la chiamiamo in italiano: domotica, sono molto interessanti perchè puoi utilizzare la potenza di Linux e dell’open-source software per personalizzarti software complessi e combinarli tra loro per ottenere nuovi progetti personalizzati.

Se poi hai anche conoscenze di programmazione puoi modificare direttamente i sorgenti per ottenere nuove funzioni o migliorare quelle già fornite dal software che scegli di utilizzare.

Il progetto Allarme video raspberry Pi

Sul sito originale in cui è stato pubblicato il progetto trovi tutte le informazioni che ti occorrono, dalla lista dei componenti necessari a tutti i passaggi, step by step, da eseguire per l’installazione del software necessario.

Per il controllo della webcam usa motion un software di controllo della webcam con supporto UVC ( Universal Video device Class ) che puoi personalizzare editando il file /etc/motion/motion.conf e modificando i seguenti parametri, traduco dal sito originale:

  • daemon: se impostato a ON configura la partenza automatica del demone motion all’avvio del sistema operativo, in questo caso Raspberry Pi
  • webcam_localhost: se impostato a OFF ti permette di visualizzare il video anche da altri computer
  • stream_port: porta su cui eseguire lo streaming video (default 8081)
  • control_localhost: impostato ad OFF ti permette di modificare i parametri di controllo da remoto attraverso l’interfaccia web
  • control_port: la porta su cui ti colleghi per accedere all’interfaccia web di controllo (default 8080)
  • framerate: numero di frame catturati al secondo dalla webcam. Attenzione: impostare più di 5 frame al seondo può compromettere le performance della Raspberry Pi
  • post_capture: specifica il numero di fotogrammi che desideri siano acquisiti dalla webcam subito dopo aver rilevato l’allarme

Segnalazione di allarme video Raspberry Pi

Ogni allarme video raspberry pi che si rispetti deve avvisarti in caso di anomalia, in questo progetto deve avvisarti quando rileva un movimento che potrebbe essere causato da un tentavo di intrusione.

Per farlo l’autore ha rilasciato un interessante script in python che sfrutta growl che rappresenta un utile sistema centralizzato di informazioni e supporta sia client per Mac, sia per Windows e sono disponibili alcune App per smartphone e tablet per ricevere i messaggi attraverso questo protocollo.

Certo è forse più comodo ed economico ricorrere a Twitter per farti inviare le segnalazioni di allarme video raspberry pi e cercando in rete ecco la soluzione How to build a Raspeberry Pi twitter bot in cui la sezione “Tweeting Webcam Pics” mostra come puoi realizzare un semplice script in Python per l’invio delle immagini acquisite dalla webcam via twitter.

Tweeting Webcam Pics allarme video raspberry pi

Io suggerisco di farti inviare un link protetto da password da accedi alla tua interfaccia web motion control e puoi accedere alla tua webcam di sorveglianza per controllore cosa abbia innescato la segnalazione sull’allarme video raspberry pi.

I tweet inviati dallo script presentato in python sono generati mediante la line a crontab, come descritto nel post originale:

Twitter crontab line

nel primo articolo la segnalazione su Growl viene attivata dall’allarme video catturato da motion mediante l’opzione “On_motion_detected” presente nel file motion.conf:

on alarm video motion

puoi a questo punto fare un collage come ho fatto io:

Twitter-on-alarm-motion-detection

per ottenere che all’avviso di allarme video raspberry pi invii un tweet con le informazioni relativi alla segnalazione di allarme.

Permalink link a questo articolo: http://www.mauroalfieri.it/elettronica/allarme-video-raspberry-pi.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>