Ricette: gnocchi di zucca

Gli gnocchi di zucca è la prima vera ricetta che descrivo sul sito, ma oggi 31 ottobre 2011 probabilmente è il giorno migliore per farlo. Halloween è l’occasione per dare alla bistrattata zucca un ruolo di prima donna nella nostra cucina.

Zucca Halloween

Il mio consiglio prima di iniziare qualsiasi ricetta è quello di leggerla tutta, ti aiuta a renderti conto dei passaggi da eseguire, della complessità e del tempo necessario, almeno a spanne, per la preparazione. Iniziamo.

Ingredienti per 8 persone (porzioni abbondanti):

  • 200g Patate gialle
  • 600g zucca
  • 500g di farina
  • 2 uova piccole
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.

Procedimento:

Il primo passo è cuocere la zucca e le patate, taglia la zucca a pezzi grossi, con tutta la buccia e riponila su di una teglia da forno:

Pezzi di zucca

Pezzi di zucca

riscalda il forno a 160° ed introduci la zucca tagliata per circa 1 ora, in modo che sia cotta lentamente senza bruciarsi, io consiglio di girarla ogni 15/20 min per rendere la cottura omogenea, ti accorgerai che la zucca perde in questa fase molta della sua acqua, mantenendo il suo colore arancio vivo:

La zucca cotta

La zucca cotta

Quella mostrata è più di 600g, ne ho utilizzata una parte per una crema di zucca con cui accompagnare gli gnocchi.

Mentre la zucca cuoce, in una pentola metti le patate con tutta la buccia a lessare in acqua salata, a seconda della grandezza delle patate potrenno occorrere dai 30min in su per la loro completa cottura, io utilizzo uno stuzzicadenti per testare la loro cottura, introducendo uno stuzzicatenti lungo (quello per spiedini) se è entrato facilmente fino al cuore della patata è cotta.

Estrai le patate dall’acqua e la zucca dal forno ed attendi che si intiepidiscano, non è necessario bruciarsi le mani 🙂 per fare gli gnocchi. Una volta tiepide, pelale togliendo la buccia esterna schiaccia le patate in un contenitore capiente:

Patate schiacciate

Patate schiacciate

Aggiungi la zucca, anche lei passata o schiacciata con lo stesso attrezzo che hai usato per le patate, siccome la zucca è filamentosa e molto acquosa, nonostante il passaggio nel forno, è possibile che tu non riesca a passarla, io ad esempio non ci riesco quasi mai per cui procedo a sfilettarla con un coltello e poi a tritarla con la mezzaluna in modo da ridurre ad una polpa la zucca e farle rilasciare ulteriore acqua.

Maggiore è l’acqua ancora presente nella zucca duranete la lavorazione maggiore sarà la quantità di farina che dovrai aggiungere per arrivare alla consistenza lavorabile degli gnocchi.

Incorpora la zucca alle patate:

Preparazione degli gnocchi passo 1

aggiungi la farina:

Preparazione gnocchi passo 2

e quindi il sale e le uova:

Preparazione gnocchi passo 3

ed infine la noce moscata a piacere e secondo il tuo gusto, io abbondo perchè è un sapore che non la zucca si sposa bene:

Preparazione gnocchi passo 4

Inizia a impastare il composto, quando sarà omogeneo potrai assaggiarlo per verificare se è salato al punto giusto e nel caso aggiungerne dell’altro.

Come scrivevo sopra la zucca è molto acquosa e a seconda della quantità d’acqua che contiene dovrai dosare la farina aggiungendola a piccole dosi per evitare che il composto sia troppo duro o troppo morbido. La consistenza giusta è un panetto morbido, che inizia a staccarsi dalle mani da solo ma che con la lavorazione tende ad attaccarsi nuovamente alle mani ed al tavolo se non le infarini a dovere, con la pratica questa consistenza sarà per te naturale, ma non mi preoccuperei eccessivamente se un po’ più morbido in quanto nelle fasi successive dovrai utlizzare altra farina pern non farli attaccare tra loro.

Il panetto ottenuto è simile a questo:

Panetto per gnocchi

per lavorarlo meglio io lo divido in parti più piccole, prima in due:

Panetto per gnocchi

poi in parti più piccole:

Panetto per gnocchi diviso

Realizza quindi dei salsicciotti di impasto, ricorda di utilizzare della farina per agevolare sia la lavorazione che il successivo taglio, il materiale su cui impasti può fare la differenza, io eseguo tutta la preparazione del panetto sul marmo della mia cucina, che ho fatto realizzare ampio proprio per impastarci sopra; mentre i passi successivi della lavorazione vengono meglio sul legno, quindi usa un tagliere spazioso, se puoi:

Salsicciotti di gnocchi

Taglia da ciascuna salsiccia di impasto dei tocchetti della grandezza di una nocciola, più piccoli farai i tocchetti più lunga sarà la lavorazione di tutto l’impasto ma il risultato avrà un successo maggiore con i tuoi ospiti:

Gnocchetti prima fase

Fatti gli gnocchetti passa ad incavarli, questa operazione serve a dare loro la caratteristica forma rigata. Io utilizzo una forchetta come mi ha insegnato mia Madre, ma esiste un apposito strumento che potrai acquistare in un negozio di casalinghi. In entrambi i casi la tecnica è sempre la stessa, far scivolare lungo i rembi della forchetta uno gnocchetto alla volta schiacciando leggermente col dito facendogli assumente la forma rigata da un lato e concava dall’altro:

Gnocco incavatura passo 1Gnocco incavatura passo 2

Distendi tutti gli gnocchi sul tagliere o sul piano di lavoro precedentemente cosparso di farina per evitare che si attacchino gli uni agli altri:

Gnocchi distesi

I tuoi gnocchi sono ora pronti per la cottura.
Gli gnocchi di zucca sono di facile abbinamento ci sono moltissime associazioni di sapori a cui i tuoi gnocchi si pretano, dalle più classiche alle più elaborate, ad esempio:

  1. burro e salvia: semplice da realizzare e con un sapore non eccessivamente forte;
  2. gorgonzola e noci: molto gustosi ma il gorgonzola copre il delicato sapore della zucca;
  3. fontina e noci: ugualmente gustosi ma con minore spessore del formaggio ch rispetta di più la zucca;
  4. sugo di zucca: restando in tema per Halloween è perfetto, rafforza il sapore della zucca ed il piatto resta di un colore arancio a tema;
  5. aceto balsamico e pinoli: un classico con la zucca ne esalta il sapore e i pinoli spezzano con una consistenza diversa quela degli gnocchi, il mio preferito;

essendo il mio preferito il condimento aceto balsamico e pinoli lo realizzo spesso e puoi vedere l’effetto finale nella foto:

Gnocchi di zucca aceto balsamico e pinoli

Buon appetito.

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/cucina/ricette-gnocchi-di-zucca.html

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.