Fotovoltaico: inseguitore solare montaggio e collaudo

Dopo aver realizzato tutti i componenti, il circuito e la struttura di sostegno del tuo inseguitore solare è giunto il momento di assembarlo e di collaudare l’opera in laboratorio prima di posizionarlo in giardino dove svolgerà il suo dovere.

Inseguitore solare montato

La prima fase del montaggio riguarda il servomotore, io l’ho fissato con delle staffe di alluminio e delle viti da 8mm alla struttura in ferro:

Montaggio del servo sulla base dell'inseguitore solare

Montaggio del servo sulla base dell'inseguitore solare

Sistemato il servo motore puoi fissare il pannello solare utilizzando i sostegni in alto e al centro ed impostando l’inclinazione che defideri regolando l’asta che hai fissato nel foro visibile nella figura sopra, il risultato che otterrai è simile a questo:

Servo motore per inseguitore solare montato

Nella foto vedrai anche come è fissato il servomotore al pannello: il braccio del servomotore è legato all’asse che proviene dal pannello mediante uno snodo, una astina piatta, con due punti di rotazione, questo permette al pannello una maggiore rotazione a parità di movimento del servo.
Io ho adottato questa tecnica in fase di montaggio in quanto il collegamentoo diretto tra l’asse proveniente dal pannello ed il braccio del servomotore non lavoravano in modo omogeneo durante tutta la corsa del servo, portandolo a sforzare in prossimità delle due posizioni limite del pannello.

Non ti resta che fissare i fili, fare gli ultimi collegamenti e testare il tutto:

Meccanica Inseguitore solare montato

Poichè il pannello andrà a lavorare in esterno, consiglio di sistemare tutti i circuiti e l’accumulatore in una cassetta stagna, e di far passare tutti i fili in appositi tubi corrugati a tenuta stagna anch’essi per evitare che l’umidità e le intemperie possano determinare la prematura fine del tuo inseguitore.
Questa pratica non esclude un periodico e costante controllo di tutto il sistema per verificare che le parti meccaniche siano sempre ben lubrificate e che i cirvuiti non si ossidino impedendo al tutto di funzionare al meglio.

Passiamo al test in laboratorio, io ho utilizzato una lampada a led come sole per il mio test, ecco il video:

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/bricolage/fotovoltaico-inseguitore-solare-montaggio-e-collaudo.html

2 comments

    • Paolo on 5 settembre 2013 at 12:19
    • Reply

    Complimenti … per i consumi hai fatto qualche misura? quanto consuma l’inseguitore? quanta potenza in più genera il pannello fotovoltaico?

    1. Ciao Paolo,
      avevo fatto qualche test dopo la realizzazione di cui purtroppo non ricordo i dati.

      Mauro

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.