Fotovoltaico: inseguitore solare – seconda parte

Il pannello solare deve essere fissato ad una struttura di supporto che ne consenta la dovuta mobilità lungo l’asse orizzontale per inseguire il sole nel corso della giornata.

Traiettoria solare

Traiettoria solare

In figura puoi vedere quale sia la traiettoria seguita dal sole durante la giornata da EST ad OVEST.

Per fornire al pannello un adeguato grado di mobilità puoi fisare sul retro dello stesso delle cerniere, io ho preferito l’acciaio inox, resistente agli agenti atmoferici, per sostenere il peso del pannello:

Pannello solare retro

I materiali che puoi utilizzare per realizare tutta la struttura sono alluminio, acciaio inox, plastica … insomma tutti i materiali che offrono una elevata resistenza agli agenti atmosferici; ricorda che il pannello resterà all’esterno dell’abitazione per tutto l’anno.

La struttura che sostiene il pannello può avere la forma che preferisci, io ho utilizzato dei materiali di riciclo che avevo in laboratorio ed ho realizzato una base ad “A” :

Base inseguitore

La mia base non è perpendicolare al suolo, presenta una leggera inclinazione rispetto al pavimento in modo da assicurare equilibrio e stabilità.

La struttura ad “A” consente il fissaggio sia del pannello fotovoltaico sia del servomotore descritto nel precedente articolo.

La linea orizzontale della A ha un duplice compito:

  1. assicurare una distanza fissa tra le assi che compongono la base;
  2. sostenere l’asse tubolare che fissa il secondo punto del pannello;

Ecco un particolare del terminale in alluminio che sostiene il pannello, io l’ho realizzato mano, l’alluminio è molto duttile e quindi facilmente deformabile fino a raggiungere la forma desiderata:

Meccanica di fissaggio inseguitore

A questo punto non ti resta che fissare il servo alla struttura, ecco alcune foto del montaggio:

Montaggio servo per inseguitore

Montaggio servo per inseguitore

Per fissare il servo alla struttura utilizza 4 perni da 8mm con relativi dadi di fissaggio e delle “U” di alluminio, stringendo i dadi la scatola del servo resta ferma nella posizione desiderata, ecco un particolare:

Particolare del montaggio del servo sulla base dell'inseguitore solare

Particolare del montaggio servo

Il risultato finale è simile al seguente:

Montaggio del servo sulla base dell'inseguitore solare

Montaggio del servo sulla base dell'inseguitore solare

Noterai che non ho ancora fissato il servo con tutte le 4 viti, il motivo è che ho applicato una variante per risparmiare materiale, peso e fori di fissaggio agli assi laterali che li avrebbero indeboliti; ho deciso di avvicinare la linea orizzontale della “A” al servo, utilizzandola per fissare il servo ed aggiungendo una ulteriore funzione alle 2 che già possedeva.

Nei prossimi articoli vedrai il risultato finale con il pannello montato e funzionante.

Buon lavoro.

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/bricolage/fotovoltaico-inseguitore-solare-%e2%80%93-seconda-parte.html

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.