Delta 3d printer K250 seconda parte

Continua la costruzione della Delta 3d printer K250 dopo il precedente articolo in cui hai letto come ho realizzato la struttura base e quale progetto sto seguendo in questo articolo passiamo ti mostro come ho realizzato i braccetti.

Dima barre traxxas montate

Hai sicuramente letto, o sai, che la stampante 3d modello Delta ha molti vantaggi dal punto di vista della qualità di stampa a patto che la meccanica sia molto precisa.

I braccetti, come tutta la meccanica devono essere molto precisi e per realizzarli ti consiglio di costruirti una dima di montaggio come questa:

Dima montaggio barre traxxas

Montaggio dei braccetti traxxas della delta 3d printer k250

Scarica dal link il file DXF per il taglio laser e realizza su multistrato da 10mm i due componenti della dima che ti consentiranno un montaggio preciso dei braccetti della Delta 3d printer K250.

Il file una volta aperto si presenta così:

Dima traxxas dxf

in cui ogni taglio l’ho messo su un livello differente per consentirti di gestire al meglio il taglio laser.

Il mio consiglio è di procedere nell’ordine ad eseguire con “engrave” l’incisione dei due fori rossi, che servono anche per alloggiare la testa delle viti, dovrai “scavare” per l’altezza necessaria ad alloggiarla.

Dopo l’engrave dei fori “rossi” puoi procedere con i fori blu ed, infine, con il taglio dei bordi della dima (linee bianche).

Montata la dima con le viti:

 

puoi procedere al montaggio dei 6 braccetti da 288 mm da foro a foro della delta.

Materiale utilizzato per la costruzione

per la realizzazione dei braccetti ho utilizzato:

  • n.6 barre in carbonio di sezione 6mm
  • n.12 traxxas originali, una confezione
  • n. 12 viti M4x20 brunite senza testa
  • n.1 dima lasercut con distanza fori 288 e viri M3
  • n.1 tubetto di colla epossidica, uso modellistico, bicomponente
  • n.1 filiera maschio M4 passo 0.7

Materiale barre traxxas

Il primo passo è filettare ciascun traxxas con la filiera maschio M4 passo 0.7 e avvitaci le viti senza testa:

traxxas montato

successivamente prepara la colla bicomponente come indicato sulla confezione della tua colla e procedi a inserire 2 traxxas in ciasuna barra fermandola con la colla e posizionandola sulla dima per essere certo della distanza tra i fori:

Dima barre traxxas montate

io ho realizzato 3 barre per ciascun incollaggio facendo attenzione che i traxxas fossero il più possibile paralleli tra loro in modo da partire da una situazione di montaggio corretto.

Permanent link to this article: http://www.mauroalfieri.it/bricolage/delta-3d-printer-k250-seconda-parte.html

4 comments

1 ping

Skip to comment form

    • Gianluca on 6 novembre 2016 at 21:05
    • Reply

    Ciao vorrei aggiornare gli snodi sferici della mia delta e volevo chiederti la dimensione del foro interno dei traxxas.

    Grazie mille

    1. Ciao Gianluca,
      i miei 3mm, ma potrebbero esisterne di diverse misure.

    • pietro on 23 gennaio 2018 at 16:01
    • Reply

    ciao mi chiamo pietro e sono sempre piu deciso a costruire la mia prima stampante 3d ansichè acquistarla e sempre piu deciso sul delta anche se so bene è necessaria una maggiore precisione nella calibrazione ma credo nulla di impossibile… vorrei chiederti dove trovare la lista dei componenti necessari del tuo progetto. ho scaricato il link https://github.com/UltiBots/K250VS ma c’è solo i file dei pezzi da stampari ma nulla su motori schede e, pulegge cuscinetti e misure su barre da utilizzare

    attendo un tuo riscontro

    grazie

    pietro

    1. Ciao Pietro,
      nei miei articoli è indicato il tipo di modello che ho realizzato io “Kossel K250” che ricercato sul Web ti porta al link del progetto che ho seguito io con tanto di guide per la costruzione: https://www.ultibots.com/kossel-250-v-slot-3d-printer-diy-kit/

  1. […] 250 come ad esempio “DEFAULT_DELTA_DIAGONAL_ROD” che come sai è di 288mm ( leggi articolo su come realizzarli ) ed anche i valori per “DELTA_EFFECTOR_OFFSET” li puoi ricavare […]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.